Diretta come è sempre e con dolore per le conseguenze che ciò implicherà, Amaia romero ha confermato attraverso i propri social network che è risultato positivo al coronavirus. “E ‘stato inaspettato” ma non smette di preoccuparsi e di sentire quel disagio che ha trasferito ai suoi seguaci.

La nostra Amaia dalla Spagna, quella star punk che fa quello che fa non lascia mai nessuno indifferente Voleva esprimere come si sente dopo aver appreso questa notizia e, sebbene la sua salute vada bene come lei stessa ha assicurato, è molto triste di dover cancellare i suoi concerti programmati: “Sto bene ma mi dispiace molto perché non potrò fare i concerti di Donosti “.

Ed è proprio così questi concerti erano stati precedentemente rinviati a causa di un altro aspetto positivo che ha costretto l’artista a mantenere l’isolamento. Di fronte a quella seconda cancellazione, Amaia ha voluto scusarsi con: “Mi dispiace molto e spero di vedervi presto”, a cui i suoi fan hanno risposto in una valanga di affetto.

Nella sua linea di essere se stessa e non preoccuparsi di ciò che pensano gli altri, Amaia ha voluto non solo dare questa notizia, ma anche rassicurare i suoi seguaci. Le dispiace per questa battuta d’arresto, ma sta bene e ha voluto mostrarlo con lei “capriccio malato”. A letto con fiocco, maschera e l’interruttore nintendo è così che l’artista trascorrerà questi giorni di reclusione e riposo. Molto autentico. Qualcosa che è stato molto divertente sulle reti e ha anche guadagnato consigli per i giochi.

Rozalén, Mikel Erentxu, Javier Calvo e centinaia di messaggi dei suoi follower hanno voluto confortare l’artista e, soprattutto, interessarsi alla sua salute e augurarle un rapido miglioramento. Amaia ha avuto il suo appuntamento per esibirsi a San Sebastián il 15 novembree ma, questa volta, non può essere. “Tanto coraggio”, “Qui ci hai sempre e per sempre, non preoccuparti”, “Finché abbiamo la tua musica l’attesa si illumina”, “La prima cosa è la salute e proteggersi a vicenda”, sono alcuni dei tanti messaggi di sostegno che Amaia ha ricevuto in questo momento.

Un affetto che sicuramente la incoraggerà a non sentire che con questo imprevisto ha deluso i suoi seguaci. “Non sentirti male perché la prima cosa sei tu. Verranno altri concerti e noi ci saremo per primi.”