Lo streamer Ibai Llanos è diventato una delle persone più seguite in Spagna, soprattutto dai più giovani; così che il parere che ha e rende pubblico su diversi argomenti avrà un grande impatto e molte persone che commenteranno se sono d’accordo o meno con ciò che ha detto.

Ora, l’ultima cosa per cui Ibai ha fatto tendenza su Twitter nelle ultime ore ha a che fare proprio con l’opinione che lo streamer ha dato qualche mese fa in merito. creatori di contenuti che si trasferiscono in Andorra o in altri paesi per pagare le tasse al di fuori della Spagna e quindi pagare meno tasse.

Attraverso le loro storie su Instagram lo streamer era apertamente contrario a questa “strategia” e ha assicurato che non avrebbe mai fatto una cosa del genere ed è proprio per questo che continua a vivere in Spagna. Tuttavia, questi video sono stati caricati alcuni mesi fa, anche se ora stanno diventando una tendenza perché molti tweeter e persino politici amano Gabriel Rufián o Mónica Oltra Ora li condividono sui loro account Twitter.

In una serie di video postati sulle sue storie Instagram, Ibai ha espresso la sua opinione sugli youtuber che si trasferiscono in Andorra per pagare meno tasse: “Darò la mia opinione su tutta questa polemica che si è generata con gli youtuber e cosa vincono “, ha esordito lo streamer. “La prima cosa che inizierò col dire è che la questione delle tasse mi sembra una stronzata. È normale che le persone che guadagnano molti soldi o coloro che sono ricchi prendano molti soldi, e forse di più dovrebbe essere tolto loro, e meno dovrebbe essere preso a tutti coloro che guadagnano 2.000, 1.500 euro o meno “.

Poi continua a condividere con i suoi follower qual è la sua situazione familiare per rafforzare la sua opinione: “Tutta la mia famiglia è così, tranne mio nonno che era quello che ha portato la vera pasta a casa mia. Ma mia zia è una commessa, mia madre si prende cura degli anziani e pulisce le case e vorrei che prendessero meno tasse da quelle persone “.

Il pubblico di Ibai è così ampio che riesce a far arrivare i messaggi che lancia per raggiungere moltissime persone; Inoltre, ha dimostrato questa capacità di evocare, ad esempio quando più di mezzo milione di persone hanno portato con sé l’uva il 31 dicembre.

Lo streamer ha continuato il suo discorso assicurando che continuerà a vivere in Spagna anche se dovrà pagare più tasse: “Vivo come una fottuta madre e non m’importa se me ne prendono la metà, perché continuo a vivere per risparmiare. Se non sono andato ad Andorra è stato perché non mi è uscito dai coglioni e perché quello che dico è vero “.

Inoltre, assicura di essere d’accordo che chi guadagna di più paga più tasse di altre persone che guadagnano meno: “Se quello che ho detto è una bugia, sarei già in Andorra, ma dico sul serio: cosa faccio portami via perché vivo ancora come una fottuta madre e Mi sembra normale che alle persone che guadagnano molti soldi vengano portati via molti soldi. E come me, ci sono molti youtuber e amici che la pensano come me ed è per questo che non vanno ad Andorra “.

Tuttavia, ha anche voluto sottolineare quanto gli sembri ridicola la differenza di tasse pagate in un Paese e in un altro per quanto sono vicine tra loro: “Ti dico anche che quando ci dicono la differenza di denaro tra Spagna e Andorra , avendolo così vicino, la verità è che spaventa e si ottiene una serie di ostilità. E so che molti di coloro che criticano chi va in Andorra, probabilmente il 90 o il 95% di quelli nella loro situazione se ne andrebbe. Perché è un paese che dista due ore e la differenza di denaro è abissale. Ma sto bene qui e penso che sia una buona azione rendere omaggio qui perché è quello che fanno tutti. E come tutti gli altri, anche io. E soprattutto, poiché guadagno molti soldi, mi sembra normale che mi tolgano il 50% “, dice Ibai.

Ora, sebbene siano passati alcuni mesi da quando lo streamer ha lanciato questo messaggio, le sue parole sono state accolte molto bene dai tweeter che non solo hanno condiviso questo messaggio sui loro profili, ma anche Hanno ringraziato lo streamer per la sincerità con cui ha parlato di questo problema, qualcosa a cui non siamo affatto abituati.