Siamo stati impantanati in una pandemia di coronavirus per un anno e Questo ha reso il flirt un’attività rischiosa. Affinché i single che cercano l’amore possano incontrare nuove persone, anche i supermercati stanno lanciando iniziative. Inoltre, l’uso di app di appuntamenti è aumentato negli ultimi mesi. Questi sono diventati essenziali quando si cerca un partner.

Tuttavia, la vera avventura inizia quando è il momento di avere un primo appuntamento con la persona che hai incontrato online. Viviamo in un’epoca in cui l’ideale è minimizzare il più possibile le nostre relazioni sociali Ed è per questo che i primi appuntamenti sono un terreno difficile.

Quando devirtualizziamo una persona per la prima volta e se tutto procede senza intoppi, sorgeranno alcune domande come se è sicuro rimuovere la maschera per mangiare in uno spazio ristretto con una persona che hai appena incontrato. Inoltre, e se in quella data volessi baciarlo?

Ora, nel mezzo di una pandemia di cui non sappiamo quando finirà, non tutti osano, e beh quello che fanno, a non rispettare una distanza di sicurezza con qualcuno che hai appena incontrato per la prima volta per paura che quella persona possa essere infettata.

Per evitare un possibile contagio, la citazione di Sergi Santiago ha trovato la soluzione perfetta: portare un test dell’antigene all’appuntamento, Non sappiamo se per lui sarà testato davanti a lui o se sarà lui a sottoporsi al test per dimostrare alla sua cotta che non è stato infettato. No, non è uno scherzo, questo è qualcosa che è successo a Sergi Santiago, che ha voluto raccontarlo attraverso il suo account Twitter.

“Ho avuto un appuntamento e il ragazzo mi ha portato un test dell’antigene. Il 2021 non finisce mai di stupire “, ha scritto Sergi su Twitter insieme alla fotografia del test. Questa pubblicazione è diventata virale sul social network e ha già accumulato più di 2.000 retweet e 28.600 like.

È chiaro che quando incontri qualcuno che non conosci per la prima volta non sai mai cosa potresti trovare, ma forse il test dell’antigene è stata una delle ultime cose a cui Sergi avrebbe potuto pensare. Tuttavia, Quello che non sappiamo è quale sarebbe il risultato del test e questi sono oggi un ottimo modo per sapere se stai vivendo la malattia:

Ecco come funzionano i test dell’antigene

Questa pubblicazione non è stata solo piena di Mi piace e retweet, ma lo sono molti utenti che hanno voluto lasciare anche qualche commento in questo tweet o risposte come: “Mi ricorda un graffito che era nella mia città, che non era esattamente lì, ma è assolutamente pertinente: ‘Se ci organizziamo, scopiamo tutti'”, scrive il giornalista Juan Soto Ivars o “Let’s vedere quando escono i test Quick STD e il pacchetto completo è già stato preso “, aggiunge Miri.