Attese il suo proprietario per un mese sui binari del treno dopo la sua morte. Non potevo mancare la speranza che egli tornasse 1

Attese il suo proprietario per un mese sui binari del treno dopo la sua morte. Non potevo mancare la speranza che egli tornasse

Facundo Brusco, 27 anni, lavorava in un negozio di animali e da quando vedeva Toto, un cucciolo adorabile, decise di dargli da mangiare ogni giorno. Cominciarono a condividere di più, fino a quando il cane divenne il nuovo compagno di Brusco. 

Totò accompagnò Facundo al lavoro, così sulla via del ritorno sarebbe tornato alla stazione e dormire lì. “Facu mi ha detto che un cucciolo stava andando ogni giorno, ma non sembrava che vivessi per strada perché avevo una collana. Lo nutrivo ancora e lo bevevo”, disse Karina, la mamma di Facundo, a Claron.

Dal 2012 Brusco ha sofferto di depressione, combattendo trattamenti psichiatrici e psicologici. Ma purtroppo, il 14 agosto, ha preso la decisione di togliersi la vita al passaggio a livello della stazione El Jagael, in Argentina.

I vicini notarono come l’assenza di Facundo influenzasse Toto. Non l’hanno visto tanto quanto una volta, ma non lo vedevano più a lungo. solo vagando per la stazione a volte. Fino a quando si stabilì sul lato delle strade dove Facundo morì. 

I vicini costruirono un letto per lui con scatole e borse, impedendogli di bagnarsi con la pioggia. Gli davano anche da mangiare ogni giorno. 

Attese il suo proprietario per un mese sui binari del treno dopo la sua morte. Non potevo mancare la speranza che egli tornasse 2
Un gruppo di soccorritori, Patitas Glew, sapeva cosa stava succedendo tono e decise di andare a prenderlo. “Quando siamo andati, ci è voluto un sacco di tempo per afferrarlo, è molto sospettoso ed era molto spaventato,” dice Sol, uno dei membri.

Hanno portato il cucciolo in una casa di transito e pubblicato il loro caso sui social media per trovare una famiglia definitiva. I membri dell’organizzazione lo chiamarono Toto, ma c’è una bella coincidenza in quanto: “Toto” era il soprannome che la famiglia di Facundo lo chiamava. 

Attese il suo proprietario per un mese sui binari del treno dopo la sua morte. Non potevo mancare la speranza che egli tornasse 3
Quando ho letto che il cane era stato battezzato Toto, avremmo pianto Toto, avremmo pianto accanto a mia figlia. Facundo non poteva semplicemente andarsene, gli chiesi un segno per sapere che era in pace e il giorno dopo lo scoprii, non sapevo come reagire, volevo solo avere quel cane con me”ha detto Karina a Claron eccitato.

Dopo aver appreso di questa storia, i membri del Patitas Glew contattarono Karina per discutere di Toto. Ora Toto vive nella casa di Facundo con la sua famiglia. 

Anche se inizialmente era spaventato, alla fine Toto scoprì che questa era la sua famiglia. Non per niente Facundo si prese cura di lui e volle per così tanto tempo.

Controlla anche

21 Tatuaggi ispirati ai cartoni animati di Cartoon Network 7

21 Tatuaggi ispirati ai cartoni animati di Cartoon Network

I tatuaggi sono l’arte che amiamo e le nostre mamme odiano, eppure siamo abbastanza coraggiosi …

Trucco per chi non vuole vestirsi ad Halloween 8

Trucco per chi non vuole vestirsi ad Halloween

L’essenza di Halloween può essere riassunta in quattro cose: film horror, dolci, mamma che ci …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *