Lo scorso gennaio un video dello youtuber Borja Escalona è diventato virale perché ha chiesto “un sussidio” per sopportare gli asturiani. Ciò ha portato più di 20.000 persone a partecipare a una petizione tramite Change.org per chiudere il proprio account YouTube. Infine, lo youtuber ha deciso di eliminare il video e di eliminare il suo canale.

Così l’ha spiegato Borja Escalona

Pochi giorni dopo, Borja Escalona, ​​che si fa chiamare anche ‘The Punisher’, ha aperto un nuovo canale su Youtuber dove ha postato, il 10 gennaio, un video in cui chiedeva perdono. “Vorrei salutarvi, ma non è proprio una bella giornata. Voi, miei amici asturiani, siete riusciti a chiudere il canale per me e mi congratulo con voi. Mi congratulo davvero con voi perché Penso che stia andando un po ‘fuori controllo“, ha iniziato a dire lo youtuber.

E cosa gli era sfuggito di mano? Una serie di video in cui il creatore di contenuti aveva deciso di spedirsi con una sorta di monologhi umoristici che consistevano semplicemente nell’insultare gratuitamente gli abitanti di certe zone della Spagna.

202101youtubef

Borja Escalona credeva che l’umorismo fosse quello di far cadere argomenti su una certa area della SpagnaYoutube

A proposito degli Extremaduri ha anche detto che “hanno metà del corpo umano e l’altra metà, asini”, e degli Asturiani, che “siete persone eccezionali. Che non unite due dita? No. Questo tra tutto quello che fate Non arriva ad aggiungere un neurone? No. Ma abbiamo bisogno di te. Ancora non sappiamo perché, ma eccoti in panchina nel caso in cui a un certo punto dovremo rivolgerci a te “, ovvero alle donne delle Asturie” avere i baffi, immagino fosse per sopravvivere al freddo. ”

Nonostante avesse assicurato che il suo canale precedente lo nutriva, lo youtuber ha deciso di cancellare il suo account dopo il susseguirsi di scandali causati dal suo peculiare senso dell’umorismo. Ora, nella sua nuova fase, ha pubblicato un nuovo video chiamato ‘Le Asturie chiudono il canale Borja Escalona’, in cui racconta tutto il processo che ha attraversato nei giorni scorsi e spiega perché ha preso le decisioni che ha preso.

“Ho fatto un po ‘di catarsi. Penso di aver sbagliato offendere le persone gratuitamente. Per me l’umorismo non ha porte, ma la moralità sì. Non mi sembra giusto offendere qualcuno per avere più soldi o diventare più virale. Penso di aver sbagliato “, ha commentato in questo video.

Alzi la mano per primo chi non ha mai commesso errori sui social media. A volte, questi errori possono avere gravi conseguenze, come perdere il lavoro e, sebbene tre città (Asturie o Extremadura?) Siano passate con i loro video, chiedere scusa pubblicamente e riconoscere dove hai fallito fa anche parte dell’apprendimento sui social network.