“Nessuno sapeva cosa fosse questa creatura nel nostro villaggio, compresi gli anziani. Non ho osato cucinarlo per me o per nessun altro. Era così strano ”, ha confessato il pescatore.

Per alcuni pescatori della provincia di Krabi, TailandiaQuella che avrebbe potuto essere una normale giornata di pesca si è trasformata in un evento del tutto insolito. Il pescatore Prasert Shookul, 33 anni, catturato un pesce pallido, che deve ancora essere identificato, che aveva una faccia umana. La creatura pesava 2,7 chilogrammi ed era lunga 42 centimetri. “Ho quasi gettato tutto in acqua quando ho visto il pesce spaventoso. Mi stava guardando e aveva un viso simile a quello di un brutto umano e accigliatoShookul ha spiegato a Newsflare.

Newsflare

Il pesce sconosciuto aveva labbra grandi e spesse, di colore giallastro. Inoltre, aveva un’espressione di terrore: la bocca aperta e gli occhi sporgenti. “Aveva una faccia come quella di un brutto umano e si accigliò. Il corpo del pesce era più corto di quanto avrebbe dovuto essere e aveva labbra grandi ma senza dentiHa detto Shookul.

Catturano pesci brutti con una faccia umana e un cipiglio.  Il pescatore l'ha restituito per paura della "sfortuna" 13
Newsflare

Il pesce era già morto quando Shookul tornò a riva. Il pescatore ha detto che quando è arrivato con l’animale “nessuno sapeva cosa fosse questa creatura nel nostro villaggio, compresi gli anziani. Non ho osato cucinarlo per me o per nessun altro. Era così strano“.

Catturano pesci brutti con una faccia umana e un cipiglio.  Il pescatore l'ha restituito per paura della "sfortuna" 15
Newsflare

In seguito alla scoperta, alcuni esperti di pesce del centro marino locale hanno visitato la casa di Shookul per esaminare il pesce. Dopo aver fatto alcune osservazioni si sono resi conto che potrebbe essere un file Pesce Pollicaris. Questi animali seppelliscono la testa nella sabbia e aprono la bocca per catturare piccoli pesci, il che potrebbe spiegare quell’espressione infame.

Shookul da parte sua, dopo aver diagnosticato e catturato le immagini dello strano animale, ha consegnato il pesce al centro faunistico della città per paura che potesse portare “sfortuna”. Qualcosa di comprensibile tenendo conto dello scioccante del ritrovamento.

(function(d, s, id){ var js, fjs = d.getElementsByTagName(s)[0]; if (d.getElementById(id)) {return;} js = d.createElement(s); js.id = id; js.src = "https://connect.facebook.net/en_US/sdk.js"; fjs.parentNode.insertBefore(js, fjs); }(document, 'script', 'facebook-jssdk'));