L’anno sta finendo! E nessun anno può finire senza il Capodanno e la celebrazione delle 12 campane che aprono la porta al nuovo anno. E noi spagnoli come cambiamo l’anno? Mangiando! Torrone, prosciutto, gamberetti, polvoroni, mantecados, panettoni… In questo senso, mentre per alcuni questo diventa il loro periodo dell’anno preferito, per altri (come i nostri animali domestici) può diventare un vero e proprio tormento per i petardi o per il cibo che gli umani danno loro e che per loro può essere molto pericoloso.

“Dolci, cioccolato, uva e uva passa sono tossici per i cani e anche piccole quantità possono causare danni agli organi interni e, in casi estremi, la morte”, dice Victoria Lorido, Vet Project Manager di AniCura Iberia, un gruppo di cliniche veterinarie, centri di riferimento e ospedali specializzati in animali domestici. “Durante le festività natalizie, AniCura riceve un numero significativamente maggiore di animali domestici che soffrono di problemi allo stomaco e all’intestino rispetto ad altri periodi dell’anno”, dice.

Semplicemente non ci rendiamo conto che le esigenze nutrizionali e l’apparato digerente dei nostri piccoli amici a quattro zampe non sono come i nostri, e anche tra cani e gatti, lo stesso cibo reagisce in modo diverso. Ad esempio, i tipici piatti natalizi sono solitamente ricchi di grassi e sale, che possono causare vomito e diarrea. Inoltre, sono molto calorici e l’obesità negli animali domestici è un problema serio (in realtà non ce ne rendiamo conto ma il 60% dei gatti e il 56% dei cani sono in sovrappeso e obesi).

“Alcuni tipi di intossicazione da cibo per animali domestici presentano sintomi acuti, mentre altri compaiono gradualmente dopo pochi giorni o anche una settimana o due. Una volta che l’intossicazione si è verificata, dobbiamo andare rapidamente all’ufficio veterinario, la prognosi è spesso buona in quanto lo stomaco può essere svuotato. Quindi, se prendete il vostro cane con il naso nella scatola di cioccolata, andate dal veterinario il prima possibile”, dice Victoria Lorido, Vet Project Manager di AniCura Iberia.

Quindi niente, potete salire e condividere la gioia con i vostri animali domestici ma non le caramelle.