• I propositi di Capodanno dovrebbero concentrarsi sulle cose veramente importanti, come la nostra salute mentale

Con l’arrivo del 2020, cominciano ad emergere anche le risoluzioni di ogni annoGli obiettivi principali del programma sono: smettere di fumare, iniziare a mangiare più sano, iscriversi alla palestra, non lasciare gli esami per la settimana precedente e una lunga lista di buone intenzioni che rimangono nel calamaio.

Di solito tutte queste riflessioni natalizie si concentrano sull’aspetto, il peso, la salute fisica o gli studi. Abbiamo dimenticato qualcosa di tremendamente importante: la nostra salute mentale. Così oggi vi portiamo diversi scopi psicologici che dovreste (e potete) raggiungere nel 2020.

1. Migliorare la propria autostima

A gennaio le palestre si riempiono e quando andiamo a fare la spesa tutto è senza zucchero, senza verdure e senza grassi o cibi dietetici. Va benissimo prendersi cura della propria salute, fare esercizio fisico regolarmente e mangiare sano, ma quando la propria autostima grida aiuto, pensare allo stato fisico piuttosto che a quello psicologico è come iniziare la casa dal tetto.

Il primo passo per apparire belli all’esterno è accettarsi all’interno. Nel corso del 2020, cercate di prendervi cura sia della vostra autostima che del vostro fisico. Imparate a guardarvi allo specchio e a dare valore a ciò che vedete, smettete di punirvi per non essere all’altezza degli standard di bellezza stabiliti e non picchiatevi se ogni tanto ordinate una pizza o vi sdraiate sul divano a guardare Netflix. In equilibrio è la virtù, e la troppa domanda di sé ha il suo prezzo.

2. Imparare a dire di no

“Ti piacerebbe incontrarci per un drink?”, e tu dici di sì, anche se non ne hai voglia. “Puoi farmi un favore?”, e tu annuisci, anche se sai di non avere tempo. “Potresti prestarmi un po’ di soldi e te li restituisco domani?”, e non rendendolo brutto ti ritrovi senza un soldo, anche se lui non te li restituirà mai perché ti ha chiesto più volte dei soldi.

Una cosa è essere una brava persona, un’altra è lasciare che gli altri si approfittino di te. Imparare a porre dei limiti e ad essere assertivi è un compito molto importante. Alcune persone sono educate all’assertività fin dalla giovane età e possono dire di no facilmente, ma altre hanno bisogno di tempo e di sforzi per prendere l’abitudine – iniziate a praticare ora!

3. Riesaminare le vostre relazioni sociali

Nel 2020, pensa a tutte le tue amicizie e relazioni. Ricordi quell’amico che incontri per impegno ma che ti tratta sempre male? E quel collega di lavoro che è così irrispettoso? E tuo cugino che ti chiede sempre dei favori ma poi te ne fa decine di brutti? Andiamo al sodo.

Stai con il tuo partner da anni e non sei più innamorata, ma non ti lasci per paura di fargli del male? Pensate che è meglio per voi e per lui porre fine a tutto questo e che entrambi potete essere felici sia come single che con una persona che vi ama veramente (e che voi amate).

4. Smettere di fare cose per piacere agli altri

Se quando si deve prendere una decisione ciò che più conta per voi è cosa dirannoNel frattempo, il 2020 è il momento di rivalutare le vostre priorità. Tutti vogliamo fare una buona impressione e far piacere alle persone, soprattutto a quelle a cui teniamo, ma non possiamo vivere una vita imposta che ci rende infelici per far piacere agli altri.

Scegli la carriera universitaria che ti piace, non quella che piace ai tuoi genitori. Lavora su ciò che ti rende davvero felice, anche se altri pensano “non è abbastanza” o “è meglio lavorare su ciò che hai studiato”. Fate i progetti che volevate fare da mesi, anche se i vostri amici non capiscono. Se non fai del male a nessuno, segui il tuo istinto.

5. Chiedete aiuto psicologico se non potete farlo da soli

L’ultimo e più importante scopo è richiesta di aiuto. Sappiamo tutti che quando dobbiamo farci fare la prescrizione degli occhiali, dobbiamo andare dall’ottico. Se avete sensibilità dentale, prendete un appuntamento dal dentista (anche se è abbastanza costoso). Quando il raffreddore si fa sentire male, andiamo dal medico di famiglia, perché non facciamo lo stesso per la nostra salute mentale?

I problemi psicologici non provocano lividi e non si notano ad occhio nudo, ma possono essere tanto dolorosi quanto la peggiore malattia fisica. Se ultimamente vi sentite sopraffatti e non riuscite a gestire la situazione da soli, chiedete un aiuto psicologico professionale.