Abbiamo relazioni idealizzate per crederlo conflitto, dramma o lacrime non si verificano mai in una coppia sana. Questo non è solo falso, ma può anche farci aspirare a una relazione utopica sentendoci frustrati quando le nostre aspettative sproporzionate non vengono soddisfatte.

Tutte le coppie hanno problemi sporadici. Lo stress quotidiano, le divergenze di opinione o il semplice fatto che una relazione attraversi fasi diverse possono causare conflitti. Questo significa che il tuo corteggiamento è destinato al fallimento? Assolutamente! Finché c’è rispetto, buona comunicazione ed empatia per i bisogni dell’altra persona, questi problemi possono rafforzare la tua relazione.

Il sole non splende sempre quando sei accanto al tuo partnerUnsplash

Crediamo che la maggior parte di questi conflitti sorga da problemi temporanei e con una facile soluzione. Ad esempio, ti dà fastidio che la tua ragazza non carichi mai le tue foto su Instagram o che il tuo ragazzo russi così tanto di notte da sembrare un motore di un’auto.

Per la sorpresa di molti, Il 69% dei conflitti di coppia è irrisolvibile. Almeno questo è ciò che ha riflettuto il Gottman Institute, un centro specializzato in relazioni affettive.

Gli esperti del centro dividono i problemi in tre categorie:

È importante notare che un problema che per una coppia ha una soluzione, per un’altra può diventare cronico.

Immagina una relazione in cui una notte, totalmente sporadica, si verifica un fallimento sessuale. A nessuno importa perché sono state molto stressate da diverse settimane. Si abbracciano, cercano di dormire e un paio di giorni dopo, più riposati fisicamente e mentalmente, fanno sesso totalmente soddisfacente.

Ora immagina un’altra relazione in cui si verifica lo stesso fallimento sessuale. Uno incolpa l’altro, l’altro si mette sulla difensiva e finiscono per litigare. Il giorno dopo cercano di tornare a letto, ma la pressione fa ricomparire quell’incapacità. E questa dinamica si mantiene nel tempo, facendo del sesso l’origine di tutte le discussioni di coppia.

Il problema è stato lo stesso per entrambi, ma ogni coppia l’ha affrontato in modo diverso, trasformando un problema con una soluzione in un problema perpetuo e bloccante. Questo è ciò che purtroppo accade nel 69% dei conflitti, come sottolineato dal Gottman Institute.

Il fatto che un problema non abbia soluzione non significa che rovinerà la nostra relazione o che dovremmo sederci pigramente. “Se riesci ad accettare che molti dei tuoi problemi relazionali non andranno via, allora puoi concentrarti sulla risoluzione dei problemi che hanno un rimedio”, riflettono John e Julie Gottman. “Il primo passo è smettere di provare a risolvere il problema. Questo consuma energia. Invece, concentrati sull’acquisizione di una prospettiva, empatia e, in ultima analisi, dialogo “.

Per risolvere problemi perpetui o bloccanti, il Gottman Institute propone un metodo in quattro fasi chiamato “Superare la stagnazione”.

Il Gottman Institute spiega che questo metodo richiede tempo e impegno, ma “sapere quali problemi puoi risolvere e quali richiedono più pazienza può essere un ottimo primo passo”.