• Il linguaggio del corpo dice molto… e siamo in grado di ottenere in guai molto seri quando siamo in viaggio


  • Un pollice in su, aprire il palmo della mano o incrociare le dita sono solo alcuni dei gesti che possono essere offensivi per altri paesi

È molto facile perdere quando si è in viaggio verso la Bulgaria. Non perché le loro strade sono particolarmente difficili, ma perché quando si dice muovere la testa da un lato all’altro, e quando negano nulla fanno muovere la testa in verticale. Mi ricordo con affetto un viaggio in autobus da Sofia, in cui abbiamo chiesto se la nostra tappa è stato il successivo, ci è stato negato con la testa e appena succede sosta, mentre quattro o cinque donne urlando contro di noi in una lingua slava.

Aneddoti a parte, il linguaggio del corpo è fondamentale al momento del contatto, e se non capiamo quello che dicono noi siamo perduti. Il problema nasce quando non riusciamo a capire la lingua e non prendere il messaggio, o peggio: quando, da un semplice gesto che facciamo quando parla, non offendere la persona che stiamo ascoltando.

Perché, come alzare il dito medio di fronte a qualcuno può essere brutto in Spagna, ci sono gesti che siamo abituati a fare, qui ed in altri paesi può portare problemi. E non parliamo di una confusione che si è risolto con un caffè: con queste cose, si può ottenere nelle mani. In Yasss vi mostriamo alcune delle più curiosi, per che non mettetevi nei guai più di un account se si viaggia all’estero.

‘Tutto bene’

In Spagna (e in molti paesi anglosassoni, si è già visto a Briscola, quando si desidera inviare un messaggio positivo, come bene o ‘okay’, fino a sollevare il pollice. Ma in altre lingue, il suo significato è completamente diverso. In Giappone, per esempio, significa ‘uomo’, ma in Iran, la Grecia e la Russia, tra molti altri paesi, è un insulto piuttosto sgradevole.

ok

‘La pace, amico’

Non chiedere mai per due caffè con il latte nel Regno Unito e magra sulle dita, indicando il numero di un cameriere in lontananza, perché la stessa moschea. E che che in Spagna la pace o la vittoria, in molti paesi anglosassoni è preso come un insulto. È un po ‘ l’equivalente di nuova zelanda, australia o irlandese si solleva il dito medio.

Pace

Dicono che la sua origine è nel arcieri inglesiche i soldati francesi sono stati tagliati fuori dita in modo che non si poteva usare la tua arma. Ecco perché, quando l’inglese ha vinto, hanno mostrato le loro mani per i francesi, per la sua sconfitta.

“Buona fortuna”

In molti paesi, incrocio le dita, è un segno di buona fortuna o la promessa di rompere un giuramento, ma in Vietnam è meglio evitare questo gesto perché punti ai genitali femminili e non li fanno troppa grazia.

Kimmy Schmidt

‘Smettila!’

Estendere una mano è una cosa molto usuale in Spagna: con lei dire ‘aspetta’, chiedere a qualcuno di smettere di fare riferimento o al numero 5. Ma in Grecia questo è chiamato un ‘moutza’ e ‘ un gesto molto gravemolto , molto offensivo. A quanto pare, ha la sua origine in un’antica usanza dell’Impero Bizantino, in quel gesto in cui si gettarono le ceneri, rifiuti, rifiuti o escrementi di criminali per ofenderles. E ‘un po’ come l’invio all’inferno l’altra persona.

Cinque dita

Stomp il canto

Questo è più tenero che offensivo, ma questo è un altro di questi aneddoti divertenti che possono verificarsi quando si viaggia all’estero. In particolare in Russia, dove dalla superstizione, se colpisci qualcuno, senza volerlo, si deve ripetere (in teoria, con delicatezza, in pratica, si possono trovare con un tacco inchiodato in piedi), e non discutere con la persona che è salito sul primo. Molto sottile rispondere con l ‘ ” occhio per occhio’, che è la verità.

Stomp

‘Perfetto’

L’estensione di una mano, con le dita, e si lega l’indice e il pollice, formando un cerchio in mezzo. Che in Spagna può dire ” ok ” o “perfetto” (o avviare il jueguecito che si finisce per prendere un pugno alla spalla), e che è anche un gesto che è molto diffusa tra i subacquei, in Russia, in Brasile o in Turchia può essere un gesto abbastanza osceno.

Perfetto

Problemi con l’etichetta

In breve, ci sono centinaia di gesti o espressioni che possono essere considerati maleducati in altri paesi, o semplicemente non significa che si vuole dare ad intendere. In Vietnam, per esempio, i genitori potrebbero non prendere bene halagues per il tuo bambinoe nelle Filippine sembra un po ‘sbagliato che hai finito il tuo piatto (provare a lasciare sempre un po’!).

In Cina, per esempio, non stare molto bene che Obama mascase gum in una delle sue visite ufficiali, perché hanno capito un gesto di maleducazione e mancanza di galateo. E nulla si tocca la testa in paesi come la Thailandia, il Laos o Sri Lanka, dove una questione religiosa, toccando quella parte del corpo può essere inteso come un’offesa.