• Prendere il sole sulla spiaggia o andare alla piscina che essere grassi non è un atto di coraggio, è normale che in estate


  • Se pensate che io sono coraggioso perché indosso un costume da bagno in pubblico, mi dispiace dire che hai interiorizzato gordofobia

Io sono una donna, io sono grasso e che è estate. Dal mio punto di vista, la cosa strana sarebbe che sono andato in strada con un jersey di lana collo con cappuccio. La cosa sarebbe anche pericoloso, visto che in questi giorni siamo nel pieno dell’ondata di calore. Ma andare al mare o in piscina e indossare un bikini o un costume da bagno, si dovrebbe richiamare l’attenzione di chiunque. Se infatti la mia frase di presentazione, eliminare la parola “grasso”, questo non sarebbe nemmeno qualcosa di cui parlare: io sono una donna ed è estate. Mi metto il costume e vado in piscina. Se non siete Úrsula Corberó, o qualsiasi altro celebritàquesto non sarà di interesse per chiunque.

Quando sei grasso tutto il tuo essere nel mondo è ridotto per il vostro corpo. Sei un grasso facendo sport, è un grasso di andare a fare shopping, sei un grasso di andare all’ufficio del medico, si sono una donna grassa con un paio e sei una donna grassa sulla spiaggia. Se il corpo della donna, nella società occidentale, patriarcale e capitalista in cui viviamo è già di pubblico dominio per qualsiasi persona, al di fuori, uomo o donna, è stata convalidata per parlare di come dovrebbe essere la pelle di una ragazza, come devo prendere la cura dei vostri capelli, che cosa si deve vestire, quanto si dovrebbe misurare, e che tipo di biancheria intima è più appropriato in ogni momento della tua vita, ecc, il corpo di una donna grassa è, direttamente, qualcosa che deve necessariamente commento. A quanto pare, si tratta di un fondamentale diritto di parlare di ciò che il grasso è grasso donna, non è che non si è mai guardato allo specchio e ancora non sono stati notati.

D’altra parte, il grasso è qualcosa che la maggior parte delle persone non vogliono essere. C’è un intero settore milionario creato intorno alla magrezzaoltre a un sistema di idee che ci fanno credere che la magrezza è sinonimo di successo e che il grasso deve essere un passeggero, un momento della tua vita in cui hai lasciato, è despreocupaste, hai fatto attraverso o, l’unica opzione accettata, hai sofferto una malattia, uno stato che, per essere risolto, perché “normale” quando sei grasso sta cercando di perdere i chili che si può risparmiare.

E se la perdita di peso o la magrezza è sinonimo di successo, si deve essere pronti a capire che le donne grasse sono un fallimento. Questo è il seme di questi bellissimi fiori, parole buone intenzioni, con un background che è appiccicosi, è controllare le persone che ti dicono “come siete coraggiosi” quando si vede una foto di te sulla spiaggia, in costume da bagno.

È il coraggio di andare in spiaggia quando si pesa di più rispetto a ciò che è socialmente accettabile?

Ma se non c’erano gli squali in acqua! Nessuno stava annegando e io non ho cosa ho pensato per un secondo e mi sono tuffato in mare per salvare lui! Non ho commesso alcun atto di coraggio. Ero solo in vacanza, sono andato in spiaggia e, come io non sono pratica il nudismo, ho messo su un costume da bagno.

Che cosa poi? Perché alcune persone pensano che io sia una donna coraggiosa, per fare quello che ho fatto? Perché la spiaggia, la piscina e l’estate sono l’habitat per eccellenza dei corpi; perché quando fa caldo devi indossare abiti molto poco, e no, non puoi “nascondere” il grasso sulle cosce, le maniglie dell’amore o di qualsiasi altra parte del tuo corpo che non si adatta al canone di bellezza occidentale. Perché sulla spiaggia o in piscina, siamo obbligati a mostrare il corpo. E nessuno avrebbe desidera cercare il vostro fallimento in piena luce del sole, giusto? Quindi, il grasso che si sta andando alla spiaggia, se non altro, sono coraggiosa perché, anche con le loro carni, deludente, non riuscito, di godere di ciò che, in riviste, in tv, nei film e negli annunci è riservata solo per il sottile. Coraggio, è per questo che sono coraggiosi.

Beh, io credo di no. Io penso che non c’è niente di più canonica di dare voi stessi un piccolo tuffo in estate. E penso anche che chi vede coraggio in un atto così di routine che sono davvero vedere è che hanno instaladísima e actualizadísima il relativa grasso = brutto, che è a dire, essi hanno il gordofobia così interiorizzata, che essi non possono capire che si può vivere senza la paura di insegnare al vostro corpo anche se non come la foto con una buona photoshop che fanno i modelli siamo così abituati a vedere ovunque.

Ma penso anche che sì. Penso che il fatto godere pubblicamente di qualcosa che, secondo le regole non scritte della nostra società, è riservato a persone felici e di successo, famoso e perfetto senza aver “sacrificato” (il sacrificio di dieta ed esercizio fisico, la formula magica per perdere tutti e ciascuno dei chili che si può risparmiare per ogni persona) è quasi attivismo. È la conquista di uno spazio sociale che è stato riservato a coloro che ha incontrato gli standard. È essere consapevoli di che si sta andando ad attirare l’attenzionee che non si preoccupa troppo o è proprio con questo scopo. In questo modo, sarebbe un po ‘ più coraggiosi.

Il coraggio di essere giudicati, di essere messa in discussione, o anche insultato per fare la stessa cosa fanno le altre persone è, purtroppo, una cosa che molte persone non riescono ancora a fare. Perché hanno permesso di essere convinto che tutta la loro persona e la personalità è ridotto al corpo vi abitano, e che il numero che contrassegna la scala è inversamente proporzionale al suo valore.

Grazie a movimenti come il corpo positivola diversità dei corpi è sempre più visibile e, di conseguenza, sempre più donne (che sono quelli che soffrono di più l’oppressione sul tuo fisico) che vivono la loro vita da accettare e positiva dei loro corpi, in opposizione a tanti anni di messaggi negativi che avevamo sentito parlare di qualsiasi persona e in qualsiasi mezzo di comunicazione, dal momento in cui si cominciano a pesare un po ‘ di più di quello che era considerato accettabile.

Se siete uno di quelli che, mentre leggete questo, non ha potuto evitare di pensare la salute, devo dire che sono d’accordo con te. Non si può dire che il sovrappeso o l’obesità è una buona cosa per la salute generale di una persona. Pertanto, spero che anche voi, come d’accordo con me di smettere di fare qualcosa che si vuole fare (come andare in spiaggia in estate) per paura di essere individuati, valutati e insultato, non ha nulla di sano. Siamo entrambi sullo stesso lato 😉