Non c’è niente che un nonno non faccia per suo nipote e le storie che iniziano così, sappiamo già che vengono a sorprenderci e perché mentire? Li amiamo! Perché non c’è niente di più accattivante che vedere come i nostri anziani si rivolgono alle nuove generazioni: da quando aiutaci a trovare un partner utilizzando Tinder anche quando loro stessi si confondono con le parole e ci regalano i momenti più surreali. Sono per abbracciarli molto! E quella stessa sensazione è ciò che abbiamo lasciato quando abbiamo scoperto cosa è successo al bene di John babbage.

est Pensionato di 75 anni Possiamo già considerarlo il nonno dell’anno perché per coccolare il nipote ha lasciato gran parte della pensione per una svista che ormai gli costa molto. Quella che doveva essere una commissione che suo nipote aveva chiesto è diventata un “vero incubo” per quest’uomo che vive nella città di Luton, a un’ora da Londra. Non poteva rifiutare il capriccio di suo nipote che voleva un hamburger e suo nonno si sono offerti di comprarlo e portarlo via. Finora nulla sembrerebbe strano, ma l’Happy Meal sarebbe costato molto di più delle due sterline (poco più di 2,30 euro) spesi nello stabilimento.

Il problema è sorto in quanto con tutta la confusione del viavai, John Babbage si è addormentato e ha fatto un pisolino all’interno dell’auto nel parcheggio del centro commerciale prima di tornare a casa. Il pisolino le è sfuggito di mano e quando si è svegliata, aveva superato di 17 minuti il ​​limite di soggiorno gratuito di due ore. Un dettaglio di cui non si rese conto fino a quando un’agenzia di recupero crediti non si presentò alla sua porta diverse settimane dopo.

L’aneddoto non è stato affatto divertente quando ha scoperto cosa stavano affermando: quattro multe da 100 sterline ciascuna per il tempo in eccesso nel parcheggio e, inoltre, altre 1.561 lire di interessi di mora. In totale il debito era di 1.961 sterline o, che è lo stesso, quasi 2.300 euro Al cambiamento.

Quando questo nonno vide quello che aveva rotolato sull’hamburger di suo nipote, non riuscì quasi a credere a quello che gli stava accadendo. Dopo essersi addormentati nel parcheggio e aver trascorso l’ora, si è aggiunta un’altra battuta d’arresto che aveva fatto raggiungere quelle cifre al prezzo delle multe. Apparentemente, le multe erano state inviate all’indirizzo sbagliato e questo spiegava anche che i numeri da pagare erano saliti fino a 2.300 euro.

E se le cose non potessero andare peggio per questo amato nonno, la società proprietaria del parcheggio è riuscita a portarlo in tribunale che si terrà il prossimo marzo per reclamare i soldi. “Qualcosa di terrificante, un vero incubo”, così descrive la situazione John Babbage, che ancora non riesce a capire quanto sia costoso portare un hamburger al nipote.

La storia di questo nonno che ha problemi con il capriccio del nipote non è l’unica in cui gli hamburger diventano importanti. Questo cibo così caratteristico di film, serie e programmi con gli amici ci dà sempre l’opportunità di sorprenderci un po ‘di più. Non è più che questo nonno sia arrivato a un prezzo d’oro, è che ce ne sono alcuni che valgono il loro proprio per la loro età.

Questo è quello che è successo al menu di McDonald’s che una donna ha comprato e quello ha deciso di tenere in una scatola da scarpe, Da 24 anni! La signora voleva vedere come sarebbe stato quell’hamburger una volta trascorso quel tempo e se sarebbe stata una buona idea mangiarlo, continuare a conservarlo o vedere se poteva ricavarne dei soldi. Vuoi vedere come è andato il suo esperimento? La sorpresa è capitale:

La sorpresa di com’è un hamburger dopo 24 anni