Arisa Tsubata servita in un ospedale attualmente, ma anche treni per i Giochi Olimpici che si svolgeranno il prossimo anno. Non è nulla di facile.

Con 27 anni, Arisa Tsubata è diviso tra un regime brutale di allenamento di boxe e la lunga e irregolare ore in guanti chirurgici in un ospedale vicino a Tokyo, a combattere il coronavirus come infermiera.

In ospedale, Tsubata è principalmente per i pazienti con il cancro, ma come il virus è diventato una minaccia costante e doveva unirsi. Sempre di fronte al rischio di infezione nelle strutture mediche. I miei colleghi e io abbiamo lavorato sotto lo stress di infettare eventualmente noi”, ha detto a AFP.

AFP

Come la maggior parte di atleti d’elite, il virus incasinato il programma di allenamento di Tsubata. Il giovane è stato costretto ad accettare che i Giochi Olimpici di Tokyo del prossimo anno di rinvio. Anche se non era un evento del tutto negativo.

“È stato un vantaggio per me, perché mi ha dato più tempo per allenarsi, anche se non ero sicuro se dovrei essere così felice perché il motivo del rinvio è stata la diffusione di malattie infettive” , ha detto l’agenzia di stampa.

È diviso tra il pugilato e di lotta contro l'COVID-19: infermiera cerca di realizzare il suo sogno in piena pandemia 17
AFP

Tsubata iniziato boxe solo due anni fa con l’obiettivo di perdere peso, ma è salito velocemente in classifica. “In pochi anni, dopo essere stato un infermiere, ho guadagnato più di 10 chili di peso,” ha detto.

Ma giocoleria sua carriera di medico e di sport non sempre è stato facile e la prima volta che ho combattuto contro un pugile straniero è stato solo nel mese di gennaio, in un campo di addestramento intensivo, in Kazakhstan. “Che mi ha fatto capire che un novizio io nella mia breve carriera di boxe. Ho avuto paura”, ha detto

È diviso tra il pugilato e di lotta contro l'COVID-19: infermiera cerca di realizzare il suo sogno in piena pandemia 19
AFP

Le autorità giapponesi di boxe hanno deciso che non aveva abbastanza esperienza per inviare torneo di qualificazione finale a Parigi, che avrebbe infranto i loro sogni di Tokyo 2020, se il coronavirus non gli avrebbe dato un anno in più.

È ora determinata a ottenere l’esperienza necessaria per qualificarsi per i Giochi riprogrammata, che aprirà il 23 luglio 2021.

Il suo allenatore, Masataka Daichi, ha detto alla AFP che è una femmina di boxer, che impara in fretta. Ora è necessario aggiungere più difensivo tecnica e una migliore forza di base per il suo spirito combattivo e stile di attacco.

È diviso tra il pugilato e di lotta contro l'COVID-19: infermiera cerca di realizzare il suo sogno in piena pandemia 21
AFP

Tsubata ora vuole competere in Giochi da parte di tutti i suoi colleghi che hanno sostenuto e che i pazienti sono stati incoraggiati nelle loro ambizioni olimpiche.