• L’attore è stato ucciso dopo che i rapinatori hanno cercato di rubare la sua auto a Grand Prairie, in Texas


  • Uno dei suoi ruoli più famosi è stato quello di Clay in “I ragazzi stanno bene”, un film del 2010

Attore americano Eddie Hassell, 30 anni e noto a livello internazionale per il suo ruolo nella serie “Surface” e nel film “I ragazzi stanno bene”, candidato a quattro Oscar e vincitore di due Golden Globe nel 2011, è morto dopo una sparatoria la mattina presto di domenica 1 novembre in Texas, come riportato dal suo rappresentante alla rivista Variety.

Sebbene l’incidente sia ancora oggetto di indagine da parte della polizia, secondo il suo rappresentante, l’attore è stato vittima di una sparatoria dopo che i ladri hanno cercato di rubare la sua macchina.

Inoltre, la polizia della zona, Grand Prairie, Texas, si è pronunciata sulla questione e ha fornito alcuni dettagli dell’incidente. Come se non bastasse, in un comunicato stampa raccolto dalla stazione CNN lo diceva I suoi ufficiali sono venuti a sapere di una sparatoria domenica mattina presto e che hanno trovato Hassell con apparenti ferite da arma da fuoco.

L’attore è stato immediatamente portato in un vicino ospedale, dove è deceduto. Secondo il New York Times, Hassell è stato colpito all’addome davanti all’appartamento della sua ragazza a Grand Prairie, un sobborgo di Dallas. Ha assistito alla scena, ma non ha visto la persona che ha ucciso il suo partner.

Polizia di Grand Prairie Ha anche condiviso cosa è successo sul suo profilo Twitter ufficiale: “Gli agenti hanno prestato i primi soccorsi alla vittima ed è stato portato in un ospedale della zona in cui è stato dichiarato morto. Il movente è ancora sotto inchiesta, ma i detective possono confermare che un’auto è stata rimossa dalla scena e successivamente recuperata”.

Chi era Eddie Hassell? Il tuo percorso professionale

Hassell è nato il 16 luglio 1990 a Corsicana, in Texas. La sua carriera di attore è iniziata sul piccolo schermo, dove ha interpretato alcuni ruoli minori durante gli anni 2000 e 2010 (in serie come ‘Oliver Beene’ o ‘Joan of Arcadia’), ma è meglio conosciuto per il ruolo di Clay, il migliore amico di Laser (Josh Hutcherson), nel film del 2010 “The Boys Are All Right”con Julianne Moore e Mark Ruffalo e candidato a quattro Oscar.

Ma nonostante, il suo primo ruolo ricorrente è stato in “Surface”, una serie in cui interpretava Nance, il migliore amico del personaggio di Carter Jenkins. Ha anche recitato al fianco di Ashton Kutcher nel film biografico di Steve Jobs del 2013, “Jobs”, dove interpretava Chris Espinosa, un ex dipendente della Apple. Poi è stato seguito da “Till death do us part” e “Studio 60”.

Immagine da “Surface”Cordon Press

Alcuni dei suoi ultimi lavori possono essere visti in serie come ‘Maids and Evils ‘, dove ha interpretato Eddie Suárez per cinque episodi e in film come “Warrior Road”, “Bomb City” e “Oh Lucy!”.

Gli addii sui social network dei propri fan

Da quando la notizia dell’omicidio di Eddie Hassell è diventata pubblica, i fan dell’attore (o dei suoi film) non hanno smesso di condividere messaggi sui social media su quanto sia stato terribile questo incidente per loroE poi che bravo attore era.

Hanno colto anche questo momento per rivedere la traiettoria dell’attore, che pur avendo solo 30 anni, aveva partecipato a numerosi progetti audiovisivi per il piccolo e grande schermo.