Dall’odore, la posizione o la consistenza della lettiera possono essere fattori che mettono a disagio il gatto.

I gatti sono un mondo fantastico. e la personalità di questi felini può essere la più forte di tutti gli animali domestici. Saper leggerli può sembrare complicato ma bisogna anche sapere che questi animali obbediscono a schemi molto marcati ed è questione di abituarsi ad essi e acquisire abitudini anche come proprietario.

Un problema più grande può verificarsi quando i gatti abbandonano la lettiera e iniziano a utilizzare altri spazi per le loro esigenze. Le cause potrebbero non essere uniche, quindi qui te ne proponiamo alcune suggerimenti da applicare nel caso succeda.

Supporto – Pixabay

Preparati a pulire

Il tuo gatto non si avvicinerà alla sua lettiera se è tutto sporco. Come proprietari dobbiamo tenere presente che i gatti sono abbastanza puliti. È facile notare, ad esempio, che si preoccupano istintivamente di coprire le proprie feci con la sabbia, ma se nel tempo non ci preoccupiamo di pulire il loro spazio, adotteranno altri comportamenti o diventeranno cercheranno un altro spazio all’interno della casa, E questo può essere spiacevole.

Ricorda che la pulizia della scatola non richiede attrezzi di grandi dimensioni. Avere una pulita una pala, un sapone inodore e una spazzola per strofinare il tuo spazio.

Educa il tuo michi.  Il manuale definitivo per sapere cosa fare se il tuo gatto smette di usare la lettiera 17
Supporto – Pixabay

Rispettare il tuo comfort è fondamentale

Accade spesso che il gatto cerchi un altro spazio perché semplicemente non è a suo agio con la posizione della sua scatola. devi prepararti cambiare il posto della lettiera, ma fa attenzione.

I gatti non sono affatto fan dei cambiamenti improvvisi, per lo stesso motivo, se la loro scatola della stanza viene cambiata da un momento all’altro potrebbero non provare nemmeno a prendere in considerazione il loro “nuovo spazio”. È importante prendere questa decisione con attenzione e gradualmente, magari usando una seconda lettiera vicino alla prima, ma se non ne hai una, sposta la scatola di qualche centimetro ogni giorno finché non si trova totalmente confortevole.

Educa il tuo michi.  Il manuale definitivo per sapere cosa fare se il tuo gatto smette di usare la lettiera 19
Supporto – Pixabay

Il tipo di sabbia può essere un fattore

Stai attento con la sabbia che compriamo al gatto. A volte può essere la qualità, l’odore o la sensazione lo stesso che gli impedisce di usarlo. Non si tratta di cercare la sabbia più morbida sul mercato, anche questo potrebbe farti arrabbiare. L’importante è provare a poco a poco, a volte, la sabbia può essere sporca e questo genera a sensazione di rifiuto. Prova a sceglierne uno che mantenga la sabbia asciutta, pulita e priva di profumo, se possibile.

Educa il tuo michi.  Il manuale definitivo per sapere cosa fare se il tuo gatto smette di usare la lettiera 21
Supporto – Pixabay

Trova dove stai lasciando i segni

Per un gatto marcare il proprio territorio con le feci è raro, generalmente quando sono nuovi in ​​una casa Lo faranno con l’urina. Questo è un segno di nervosismoQuindi, se ti rendi conto che la lettiera del tuo gatto è vuota, potrebbe essere perché il gatto sta adottando altri spazi, contrassegnandoli come propri.

Se si verifica quanto sopra, devi preoccuparti pulire accuratamente le macchie il gatto se ne è andato, purché non si abitui a marcare nuovamente il proprio territorio in un luogo diverso dalla sua lettiera. Usare un detergente enzimatico può essere una buona soluzione.

Con un po ‘di cura ed essendo attenti ai comportamenti del nostro gatto, è possibile che il problema del box essere solo un passeggero.

(function(d, s, id){ var js, fjs = d.getElementsByTagName(s)[0]; if (d.getElementById(id)) {return;} js = d.createElement(s); js.id = id; js.src = "https://connect.facebook.net/en_US/sdk.js"; fjs.parentNode.insertBefore(js, fjs); }(document, 'script', 'facebook-jssdk'));