Anne è stata per decenni nelle mani di questo crudele mondo dello spettacolo, che fortunatamente è finito. Tuttavia, questo elefante dal Regno Unito vuole essere trasferito in un santuario in Francia.

Avere animali rinchiusi in gabbie e sottoposti a routine di abuso, per fungere da attrazione, dovrebbe sempre essere rifiutato. Fortunatamente negli ultimi anni campane per fermarli forme crudeli di intrattenimento sono riusciti a salvare molte vite.

Questo è il caso di Anne, un anziano elefante che è stato salvato dalle mani di un circo, dove mi sono dimesso a vita di abuso. Spero che ora il tuo Anni d’oro servono in modo che tu possa lasciarti dietro cosa dolore lo ha causato.

Questo pachiderma era dentro Gran Bretagna, dove è stata incatenata in una stalla con catene intorno a loro gambe, quindi non poteva scappare quando hanno colpito, tutto per cosa obbedirebbe. Questo situazione, dopo essere diventato noto, sollevato proteste nel paese, per liberarsi l’animale.

Segna grande

Si spera che il voci del difensori di animali sono stati ascoltati e Anne è stata trasferita in un luogo sicuro, a safari a lungo termine, dove vive ora molto di più contento Y silenzioso.

Così è passata la sua vita Anne l’ultimo 10 anniTuttavia, gli attivisti hanno ora chiesto, attraverso una raccolta di firme, che l’elefante venga trasferito in un santuario nel Francia, dove potrebbe interrelato con più elefanti.

Tuttavia, essere contento ora dove sei, i custodi di Anne temono che il cambiamento li riguardi e mettono il loro gioia, che c’era così tanto ricercato e che hai già trovato.

Elephanta è passata dall'essere maltrattata in un circo a una vita tranquilla durante un safari.  È la pensione che meriti 17
Animal Defenders International

“Non ce ne bisogno incoraggiala. È così tanto contento“Commentato dice Jon merrington, direttore di safari a lungo termine, in conversazione con Daily Mail.

“Se stai guardando un tipico elefante, è naturale che si trovi in ​​un contesto sociale. Ma quello che ci dicono esperti indipendenti è che a causa di esso età, artrite Y gli affetti specificaÈ molto rischioso trasportarlo e mescolarlo con altri elefanti ”, ha aggiunto.

Anne Vieni a UK da Sri Lanka quando aveva solo 5 anni e, dopo una vita piena di soprusi, in questo è tranquilla safari, dove contiene tutti i file comfort moderni.

Elephanta è passata dall'essere maltrattata in un circo a una vita tranquilla durante un safari.  È la pensione che meriti 19
Segna grande

Ha 60 anni e ha problemi a camminare. “Un elefante più giovane alzerebbe le gambe più in alto e avrebbe la forza di correre”, ha detto Jon, sottolineando che l’opzione migliore è per lui rimanere dov’è. Inoltre, si è abituato ai suoi assistenti, che sono stati la sua azienda negli ultimi dieci anni.

“Sente le voci di tutori e viene vagare. Sceglie di interagire con loro. Puoi raggiungere il tuo bagagliaio attraverso le sbarre e tutori possono toccarlo. Li sbottonerà spudoratamente lacci delle scarpe. Lei li gli amoriHa raccontato Jon.

Elephanta è passata dall'essere maltrattata in un circo a una vita tranquilla durante un safari.  È la pensione che meriti 21
Segna grande

È un rischio spostarla, secondo Jon. Non solo per la vita che ti sei già costruita nel safari, ma anche per le conseguenze che potrebbe costarti un po ‘ incidente a viaggio o addirittura non essere in grado di adattarsi al tuo nuovo tutta la vita.

“Sarebbe in a camion modificata e ad un certo punto avrebbe dovuto prendere una barca o un aereo. Se cadi durante il trasporto, potresti danneggiare le ossa o soffocare se collassi in una posizione scomoda. Se altro elefante dominato, un elefante più giovane potrebbe difendersi o fuggire. A causa del movimento lento di Anne, non potevo farlo “, ha spiegato.

“Penso a lei come a vecchia donna in una casa di la pensione, in un ambient stabile e amorevole che soddisfa tutte le tue esigenze “, ha aggiunto.

(function(d, s, id){ var js, fjs = d.getElementsByTagName(s)[0]; if (d.getElementById(id)) {return;} js = d.createElement(s); js.id = id; js.src = "https://connect.facebook.net/en_US/sdk.js"; fjs.parentNode.insertBefore(js, fjs); }(document, 'script', 'facebook-jssdk'));