Tutto indica che l’istinto materno si sta risvegliando tra le modelle; Gigi Hadid ha annunciato pochi giorni fa di aver dato alla luce un bellissimo bambino con la cantante Zayn Malik, e il 26 ottobre 2020 Emily Ratajkowski ha annunciato tramite il suo account Instagram che aspetta il suo primo figlio.

L’attrice e imprenditrice ha pubblicato una serie di fotografie in cui ha mostrato la pancia gonfia, ha parlato del saggio che ha scritto per la rivista Vogue e di un cortometraggio diretto da Lena Dunham, in cui condivide i suoi sentimenti per diventare madre.

Emily è apparsa sulla copertina di Voga

Nel suo numero di ottobre, la modella ha scritto un saggio personale in cui parlava della maternità, dei cambiamenti che ha portato nella sua vita e del suo punto di vista sul sesso del suo bambino:

Quando io e mio marito diciamo ai miei amici che sono incinta, la prima domanda dopo “Congratulazioni” è quasi sempre “Sai cosa vuoi?” Ci piace rispondere che non sapremo il sesso fino a quando nostro figlio non avrà 18 anni e che poi ce lo farà sapere. Tutti ridono di questo. Eppure c’è una verità nella nostra risposta, che allude a possibilità che sono molto più complesse di qualsiasi genitale con cui è nato nostro figlio: la verità che alla fine non abbiamo idea di chi, piuttosto che cosa, cresce. dentro la mia pancia. Chi sarà questa persona? Che tipo di persone diventiamo genitori? Come cambieranno le nostre vite e chi siamo? Questo è un concetto meraviglioso e terrificante, che ci lascia impotenti e umiliati.

Vuoi che il tuo bambino sia libero dai pregiudizi

Emily Ratajkowski posa con la pancia della gravidanza

Emily e Sebastian Bear-McClard vogliono rompere con tutti gli stereotipi che circondano il sesso di un bambino, poiché si aspettano che il loro prenda ogni decisione da solo.

Voglio essere una madre che permette a mio figlio di mostrarsi a me. Eppure mi rendo conto che mentre spero che mio figlio possa determinare il suo posto nel mondo, dovrà affrontare, qualunque cosa accada, i limiti e le costruzioni innegabili del genere prima di poter parlare o, diamine, addirittura nascere. .

Lena Dunham ha girato un cortometraggio per genitori in attesa

In una registrazione, puoi vedere tutti i cambiamenti che Emily ha subito durante questa fase, dalla scoperta della gravidanza al mangiare e il modo in cui la sua pancia è cresciuta costantemente nel corso dei giorni.

Sentiti sola durante la gravidanza

Emily Ratajkowski posa con la pancia incinta per la rivista Vogue

Ratajkowski ha ammesso che nonostante abbia tutta la sua famiglia, non si sente accompagnata nella gravidanza, e nel suo saggio lo spiega meglio:

Mi oppongo a mio marito dicendo che “siamo incinta”. Sebbene sia dolce, non è del tutto vero. Mi dà fastidio che il DNA di tutta la sua famiglia sia dentro di me, ma il mio DNA non è dentro di lui. Alla fine, sono solo con il mio corpo in questa esperienza. Non c’è nessuno che lo senta con me: i dolori muscolari acuti nel mio basso addome o la pesante pesantezza dei miei seni. Mio marito non ha sintomi fisici nella “nostra” gravidanza, un altro promemoria di quanto diversa possa essere l’esperienza di vita tra una donna e un uomo.

Vogliono sapere chi sarà il loro bambino

Emily Ratajkowski e suo marito sdraiati si fanno un selfie

Anche se ha ammesso di aver sempre sognato di avere una ragazza e suo marito un maschio, vogliono solo che cresca come una persona felice e amata e, quando sarà il momento, decidono chi vuole essere al mondo.