Eurojunior: il segreto con cui la Spagna può vincere di nuovo 1

Eurojunior: il segreto con cui la Spagna può vincere di nuovo


  • La Spagna sarà in grado di votare per se stessa per vincere Eurojunior


  • Melani rappresenterà il nostro paese dopo tredici anni di assenza

Eurofans vivere la fine della partecipazione della Spagna in Eurojunior come un vero dramma. Ora, a tredici anni dall’ultima candidatura (che si dice presto), Melani, con la sua canzone ‘Mars’.può ridarci l’illusione che “dodici punti vanno a….. Spagna”. Ecco perché vi descriveremo tutte le circostanze che si verificano in questo concorso e non in eurovisionee che giocano a favore della partecipazione spagnola.

Da 4 candidature a Eurojunior, La Spagna è riuscita a vincere in una sola occasione grazie alla sfrontatezza di María Isabel cantando ‘Antes muerta que sencilla’, due secondi posti con Antonio José e Sergio Jesús e un quarto con Daniel Fernández. Melani otterrà il TOP 5 con il ritorno del nostro paese al Children’s Song Festival?

Ma prima di tutto, perché le canzoni per bambini accarezzano più dei candidati spagnoli all’Eurovision Song Contest? Beh, abbiamo scoperto qual è il vero segreto del successo con cui la Spagna trionfa in Eurojunior e non in Eurovisione: ci sono una serie di particolarità che vanno a vantaggio del nostro paese. Te lo diremo uno alla volta.

Gli spagnoli potranno votare per la Spagna online e gratuitamente.

Il vincitore dell’Eurovision Junior è determinato dalla combinazione del 50% dei punti della giuria e del voto online. Quella metà dei voti espressi attraverso il voto online, che si svolge in due rate sul sito ufficiale del festival, potrebbe decidere il vincitore del festival. E la cosa più importante! Gli spagnoli possono votare per la Spagna, se lo desiderano.

A differenza del festival degli adulti, nel festival dei giovani, gli spettatori potranno sostenere (e non simbolicamente) la candidatura del proprio paese, cosa che può giovare e favorire un paese come l’Eurofan come la Spagna. Riuscite a immaginare che ciò possa essere fatto nel tradizionale festival Eurovisione? Lo abbiamo tolto dalla strada…..

Eurojunior: il segreto con cui la Spagna può vincere di nuovo 2

Ma Come, quando e dove gli spagnoli devono votare per la Spagna? Le votazioni si apriranno venerdì 22 novembre, due giorni prima della finale, sul sito ufficiale dell’Eurovisione. Lì puoi votare gratis, indipendentemente dal paese in cui ti trovi e da dove ti trovi.

Queste votazioni saranno chiuse poco prima dell’inizio della grande finale, ricordate che è domenica 24 novembre alle 16:00. Quando tutti gli spettacoli saranno terminati, il sistema di votazione riaprirà per 15 minuti.

Solo un numero limitato di paesi partecipa all’Eurojunior rispetto all’Eurovisione.

Abbiamo visto come nell’ultimo decennio sia aumentato il numero di paesi che hanno partecipato al noto festival che Massiel ha vinto. Con la fine della guerra fredda all’inizio degli anni ’90 e la disintegrazione della Jugoslavia nel 1992, molti paesi dell’ex “blocco orientale” hanno iniziato a competere individualmente.

Questo ha continuato ad aumentare fino ai duemila anni, quando Bulgaría e Moldavia hanno fatto il loro debutto nel 2005, e alcuni paesi come l’Azerbaigian, la Georgia e l’Armenia hanno preso il treno dei partecipanti, essendo l’Austrailia, nel 2015, l’ultimo paese a farlo.

mappa dell'Europa

Così, dalla prima edizione dell’Eurovisione, che si è tenuta in Svizzera e dove hanno partecipato in totale sette paesi, fino all’ultimo festival è aumentato di 34 candidature, partecipando a 41 nel 2018, dove Miki è stato il nostro ultimo rappresentante.

E Eurojunior? Poiché molti meno paesi vi partecipano, è come se si trattasse di un’eurovisione del passato. In totale, quest’anno ci saranno 19 nomination che entreranno in gioco per realizzare il tanto atteso microfono di cristallo. Intendiamo il trofeo dato al ragazzo o alla ragazza che vince.

Come curiosità, dai 16 paesi fondatori di Eurojunior, sei di loro parteciperanno a questa edizione: Bielorussia, Spagna, Macedonia del Nord, Olanda e Polonia.

La canzone spagnola in ‘Eurojunior’ ha sempre raccontato una storia commovente

È sempre stato detto, commentato e parlato che il “segreto” (se ce n’è uno) per abbagliare i nostri vicini europei è che la candidatura in questione racconta una storia. Qualcosa che di solito facciamo regulinchi gettando a male nella versione per adulti e che con i piccoli abbiamo realizzato molto bene. Sergio Jesús ha cantato a sua madre defunta, Antonio José ha “portato fiori” a sua nonna e ora Melani vuole renderci consapevoli dell’importanza di prendersi cura del nostro pianeta con la canzone ‘Mars’.

Emozione e spagnolismo, questo è ciò che la gente vuole sentire al di fuori dei nostri confini. Perché anche se il testo della canzone di María Isabel non evocava un’emozione eccessiva, sapeva come avvolgerla con molti elementi “tipicamente spagnoli” (pettini e ventagli inclusi) che venivano portati dalla strada al pubblico europeo.

Eurojunior: il segreto con cui la Spagna può vincere di nuovo 3

Insomma, le canzoni che trionfano sono canzoni con una storia alle spalle che se ben accompagnate da una buona messa in scena hanno parte della strada del trionfo.

I bambini non cercano di imitare nessuno perché sono loro stessi.

Non c’è una campagna di marketing dietro di loro, come c’è con gli adulti. Nell’Eurovision Song Contest, l’originale, i paesi si rompono la testa cercando di attirare l’attenzione e costruire personaggi che catturino l’attenzione europea, come la messa in scena di Netta, vincitrice nel 2017, durante i tre minuti della sua canzone.

Tuttavia, non c’è niente di meglio dell’autenticità in uno spettacolo pensato per la televisione. Autenticità che molti bambini, come i nostri candidati spagnoli, almeno fino ad oggi, sono riusciti ad esprimere ogni volta che hanno partecipato.

Eurojunior: il segreto con cui la Spagna può vincere di nuovo 4

Da parte nostra, è chiaro…….. E i nostri dodici punti vanno a….. SPAGNA e godetevi lo spettacolo e il ritorno del nostro paese alla versione per bambini del festival della canzone!

Controlla anche

In Messico hanno scoperto un murale che era rimasto sott'acqua per 42 anni. La sua bellezza è rimasta intatta 8

In Messico hanno scoperto un murale che era rimasto sott’acqua per 42 anni. La sua bellezza è rimasta intatta

Si tratta di un murale subacqueo dell’artista Diego Rivera, intitolato “Acqua, origine della vita”. Situata …

Prenditi cura dei tuoi capelli lunghi e saranno più belli di quanto non siano 20

Prenditi cura dei tuoi capelli lunghi e saranno più belli di quanto non siano

Molte donne credono che avere capelli lunghi, setosi e maneggevoli sia semplice, ma questo non …

Diciassette anni dopo l'ultimo episodio di "Sabrina, la strega adolescente", il suo cast è tornato insieme 22

Diciassette anni dopo l’ultimo episodio di “Sabrina, la strega adolescente”, il suo cast è tornato insieme

Non è rimasto nulla di quei giovani ragazzi. Sicuramente sei cresciuto nel 90’sRicorderete perfettamente “Sabrina, …