“Mi è sembrato super brutto, dato che ho una madre spazzatrice e so cosa vuol dire distruggerle la schiena per dare un piatto da mangiare”, ha detto l’adolescente di 16 anni dopo le manifestazioni contro le restrizioni prese contro COVID-19.

Durante queste ultime settimane, In diverse parti della Spagna ci sono state manifestazioni contro il governo a seguito delle restrizioni attuate per combattere la pandemia COVID-19. Rivolte che sono state motivate dai partiti più a destra nello spettro politico spagnolo.

RTVELaRioja / Twitter

E quello hanno ricevuto critiche massicce e trasversali a causa della mancanza di attenzione versol coronavirus e anche un prodotto della distruzione che queste mobilitazioni di solito lasciano dietro di sé. Danni che, con sorpresa e orgoglio di molti, hanno provocato un’ondata di solidarietà da parte dei più giovani.

Ed è quello in uno dei video forniti dai media spagnoli, RTVELaRioja, su TwitterSi può vedere come un gruppo di giovani secondari abbia condotto una pulizia delle strade e dei quartieri, dopo che questi disordini si sono verificati nella città di Logroño. Il protagonista di questa troupe di pulizia e igiene era un giovane di 16 anni, figlio di uno spazzino, che, conoscendo il suo impegno, ha voluto convocare i suoi amici attraverso i social network per andare a pulire le strade. Un gesto che ha ricevuto applausi unanimi.

“Mi sembrava super brutto, dato che ho una madre spazzatrice e so cosa distruggerti la schiena per dare un piatto da mangiare”

– disse l’adolescente dopo aver visto i danni causati dalle rivolte –

Le sue azioni sono state così congratulate, questo adolescente è riuscito a convocare molti altri della sua età, che persino gli elogi sono arrivati ​​dallo stesso presidente del governo. “La gioventù del nostro Paese è questa: generosità, responsabilità, impegno. Valori che ci valorizzano come società. Grazie per la vostra ammirevole reazione oggi a La Rioja. La nostra forza sta nel poter contare gli uni sugli altri. Continuiamo a combattere il virus con unità “, dichiarato Il presidente Pedro Sánchez tramite Twitter. Giovani che ispirano solidarietà e speranza, in un momento difficile del loro Paese, a causa della gravità della pandemia COVID-19 e delle reazioni che hanno causato le misure contro questa pericolosa malattia.

(function(d, s, id){ var js, fjs = d.getElementsByTagName(s)[0]; if (d.getElementById(id)) {return;} js = d.createElement(s); js.id = id; js.src = "https://connect.facebook.net/en_US/sdk.js"; fjs.parentNode.insertBefore(js, fjs); }(document, 'script', 'facebook-jssdk'));