Secondo il direttore dei vigili del fuoco della zona, i volontari hanno dovuto percorrere quasi 500 metri sull’acqua. I gatti sono stati portati in gabbie in un rifugio.

Ci sono momenti in cui i disastri naturali distruggono non solo le cose materiali, ma anche la vita delle persone e con esse i loro cari. Ecco cosa è successo Norhidayah Kamarudin, una donna di 31 anni della città di Kuala krai, Malaysia, quando a causa del maltempo la sua casa è stata allagata, che ha messo in pericolo la vita dei loro 40 gatti domestici.

Secondo i media My Metro, l’acqua è salita bruscamente nell’area, raggiungendo i 50 centimetri di altezza, il 7 gennaio. Vedendo come l’acqua continuava a salire e ad invadere la sua casa, la donna ha chiamato i vigili del fuoco della zona in modo che potessero aiutarla.

Harian Metro

La situazione era ancora più complessa, perché oltre ai suoi averi, la donna aveva a casa i suoi 40 gatti, che aveva salvato dalla strada e di cui si prendeva cura ogni giorno. Questi, per la maggior parte, erano malati e necessitavano di cure. “Dopo l’alluvione del 2014, ho trovato molti gatti randagi affamati e malati. Li ho presi per essere curati “disse la donna.

Fino alla vita in acqua: i vigili del fuoco salvano fino a 40 gatti da un'inondazione.  Anche la tua vita vale 13
Harian Metro

Ecco perché, trovandosi complicata nel tentativo di evacuare i gatti, ha chiamato le forze di soccorso di Kuala Krai. Secondo il capo della stazione, Muhammad Rizwan Ar-Rafee Parsimin, per poter raggiungere i gatti, i volontari hanno dovuto camminare per quasi 500 metri in acque profonde fino alla cintola.

Fortunatamente, sono stati messi in gabbie e rimossi dalla scena. “Ho portato 40 di questi gatti in un centro di evacuazione temporanea (PPS) fino a quando l’alluvione non si è placata”, ha detto la donna colpita a My Metro.

Fino alla vita in acqua: i vigili del fuoco salvano fino a 40 gatti da un'inondazione.  Anche la tua vita vale 15
Harian Metro

Inoltre, ha ribadito il suo desiderio di continuare ad aiutare questi animali randagi, nonostante le complicazioni pratiche che ciò potrebbe generare. “Nel tempo, c’è il desiderio di continuare a salvare gatti come questi. Per me, finché sono vivi, cercherò di salvarli (…) Considero i gatti randagi che difendo come i miei figli“, Chiuse la donna.

(function(d, s, id){ var js, fjs = d.getElementsByTagName(s)[0]; if (d.getElementById(id)) {return;} js = d.createElement(s); js.id = id; js.src = "https://connect.facebook.net/en_US/sdk.js"; fjs.parentNode.insertBefore(js, fjs); }(document, 'script', 'facebook-jssdk'));