• Il partito politico Más País ha chiesto al governo di stanziare 50 milioni di euro in modo che le aziende si lascino alle spalle la giornata lavorativa di 40 ore, sostituendola con 4 giorni a settimana


  • Abbiamo analizzato i risultati delle principali aziende che hanno implementato questo cambiamento: Microsoft, Amazon e Perpetual Guardian hanno riscontrato molteplici benefici sia nella produttività che nella salute mentale dei propri lavoratori

Arriva il lunedì e l’intera società sospira all’unisono. È ora di alzarsi presto e affrontare una giornata accademica e lavorativa che a volte ci appassionano, ma che a volte ci deruba di ogni energia. “Scegli un lavoro che ti piace e non dovrai lavorare un giorno della tua vita”, ha detto Confucio. Tuttavia, il famoso filosofo cinese non ha mai dovuto affrontare uno stipendio precario o la metropolitana nelle ore di punta, altrimenti il ​​suo una citazione famosa sarebbe totalmente diversa.

Con il cambiare dei tempi, anche le politiche del lavoro e le esigenze sociali. Ecco perché il partito politico Mas País, guidato da Íñigo Errejón, ha incoraggiato il governo a scommettere sulla giornata lavorativa di 32 ore invece degli attuali 40. In altre parole, andare a lavorare quattro giorni alla settimana.

Come pensi che sarebbe la settimana lavorativa di quattro giorni?Foto di Mimi Thian su Unsplash.

La risposta del governo è stata immediata. “Siamo sempre stati a favore della riduzione della giornata lavorativa”, ha condiviso Pablo Iglesias in un’intervista. “La proposta è interessante e so che il ministero del Lavoro di Yolanda Díaz la sta studiando, e nel quadro del dialogo sociale sarà esplorata perché favorirebbe senza dubbio la creazione di occupazione”.

Vantaggi per una giornata lavorativa di quattro giorni

Nonostante questa riforma abbia generato un forte dibattito a dicembre, in realtà è in divenire da anni, non solo con il passaparola o sui social ma anche negli uffici delle grandi aziende. Uno di loro Microsoft, che nel 2019 ha deciso di implementare il giornata lavorativa di quattro giorni per confrontare le prestazioni dei tuoi lavoratori e i benefici finanziari che ne derivano. Il quartier generale tecnologico ha scoperto che lavorare 32 ore a settimana produceva un file Aumento del 39,9% della produttività rispetto alla tradizionale giornata lavorativa, nonché maggiore creatività e soddisfazione nei propri dipendenti.

Microsoft si unisce Amazon, un’azienda che ha testato questo cambiamento nella propria filosofia di lavoro, trovando risultati promettenti. L’azienda ha aggiunto una sezione sul suo sito web per i lavoratori per condividere la loro opinione su questo nuovo giorno, trovando un file 76% di soddisfazione dei lavoratori.

lavoro

Ma quando si è trattato di parlare di studi, la ricerca pionieristica è stata quella di la società neozelandese Perpetual Guardian. Durante marzo e aprile 2018, i suoi lavoratori avevano un turno di quattro giorni, ma il loro stipendio è stato mantenuto. Hanno anche implementato misure aggiuntive come la riduzione delle riunioni a 30 minuti al giorno. Charlotte Lockhart, direttore esecutivo di Perpetual Guarden, ha affermato che da allora l’esperienza ha avuto molto successo “L’assenteismo dal lavoro è diminuito e il benessere dei lavoratori è aumentato”.

Come possiamo vedere, le società con sede in Giappone, Stati Uniti e Nuova Zelanda non hanno fatto male ad attuare il cambiamento. I risultati della riduzione della giornata lavorativa sono stati così promettenti da modificare completamente la struttura dell’azienda.

Gli svantaggi di lavorare 30 ore a settimana

Secondo Jan-Emmanuel De Neve, economista e professore presso l’Università di Oxford, dove dirige il Center for Wellbeing Research, tutti gli studi che confrontano la giornata lavorativa di 32 ore con la tradizionale giornata lavorativa di 40 ore mostrano risultati positivi. “Non ho visto nessuno studio che indichi un risultato svantaggioso“, Ha confessato l’esperto.

Tuttavia, altri economisti britannici non sono d’accordo, chiamando questa iniziativa irrealistico. Jonathan Boys è uno di loro, contando sui cambiamenti che la pandemia ha portato sul posto di lavoro.

Il grande svantaggio non è che la settimana lavorativa di quattro giorni non funziona, ma che alcune aziende non sono finanziariamente preparate per affrontarla. La ragione? Cosa comporta la riduzione dell’orario di lavoro assumere più dipendenti, qualcosa che le piccole aziende non possono permettersi, soprattutto se le grandi aziende non danno l’esempio.

Tuttavia, le perdite economiche che possono verificarsi a breve termine sarebbero compensate dai benefici a lungo termine.

Anders ericsson, uno psicologo esperto in prestazioni lavorative e sviluppo delle competenze, lo spiega riferendosi al fatto che “se spingi le persone oltre un tempo massimo, è molto probabile che acquisiscano cattive abitudini”. Queste cattive abitudini vanno da una riduzione della produttività, a ansia o depressione sul lavoro, che portano a più assenze per malattia che incidono negativamente sull’economia dell’azienda. Per Ericsson, un turno di 30 ore non solo migliorerebbe la salute mentale dei lavoratori, ma aumenterebbe i profitti economici dell’azienda.

La grande domanda è, Questo cambiamento arriverà mai in Spagna? E se è così, ci sarà anche una riduzione della giornata universitaria. Ci sono ancora molte indagini al riguardo, ma senza dubbio il parere di lavoratori e studenti ha molto peso nella decisione. È nelle mani della generazione del Millennio invertire il concetto di “vivere per lavorare”.