“Non ha sofferto e non mi è piaciuto ucciderla. C’è una legge della contea sul guinzaglio che devi rispettare per non dover più uccidere i tuoi animali”, diceva la lettera fredda. Nymeria era leale, simpatica e molto gentile.

Le leggi sono lì per proteggerci, ma a volte permettono atti di estrema crudeltà che hanno un impatto e, purtroppo, questa storia ne è la prova.

Molti posti hanno leggi sul guinzaglio che si applicano ai cani, e per una buona ragione. Anche il cane meglio educato può essere provocato da qualcosa, combattere un cane meno amichevole o saltare nel traffico e causare un incidente quando si insegue una palla o una creatura.

Pixabay

Queste leggi sul guinzaglio hanno lo scopo di proteggere le persone e i cani, non di far loro del male e tanto meno di ucciderli se inconsapevolmente li infrangono. La povera Nymeria ne è testimone.

Dopo che il suo proprietario Chad Stryker l’ha persa di vista per qualche minuto, il cane di 10 mesi è uscito dal suo giardino senza guinzaglio. Quando il suo padrone si accorse della sua assenza, insieme a decine di amici e parenti per trovare il luogo dove si trovava il suo amato animale domestico.

Gli hanno mandato la sua collana per cani e un biglietto che dice che non tornerà. E' morto perché non era più al guinzaglio 25
Chad Stryker

Quattro giorni sono passati senza trovare Nymeria e il Ciad erano già titubanti nel trovarla, sperando solo che il cagnolino stesse bene. Questa piccola speranza, tuttavia, si è rapidamente spenta quando ha controllato la sua cassetta delle lettere.

Gli hanno mandato la sua collana per cani e un biglietto che dice che non tornerà. E' morto perché non era più al guinzaglio 27
Chad Stryker

Lì, infilato in una busta, c’era la collana della sua migliore amica accanto a un biglietto che diceva quello che nessun proprietario vuole sentire: Nymeria era morta e la sua morte non è stata un incidente.

“Mi dispiace informarla che il suo cane è stato ucciso sabato sera mentre scavavava nella spazzatura”, dice la nota scritta. “Non ha sofferto e non mi è piaciuto ucciderlo. C’è una legge della contea sul guinzaglio che devi rispettare per non dover più uccidere i tuoi animali”, diceva la lettera fredda.

Gli hanno mandato la sua collana per cani e un biglietto che dice che non tornerà. E' morto perché non era più al guinzaglio 29
Chad Stryker

Chad non riusciva a crederci. Un vicino della sua comunità ha preferito sparare al suo cane di 10 mesi per aver rovistato nella spazzatura invece di chiamarlo. Non gli ha dato la possibilità di fare ammenda per l’errore di Nymeria, né le ha dato la possibilità di sopravvivere.

Mentre la legge era dalla parte del vicino, ciò non significava che l’atrocità da lui commessa fosse giusta. Ecco perché ha scritto una risposta pubblica affinché il misterioso vicino di casa leggesse e conoscesse tutti i danni che aveva fatto solo perché un cagnolino era nella sua spazzatura.

Gli hanno mandato la sua collana per cani e un biglietto che dice che non tornerà. E' morto perché non era più al guinzaglio 31
Chad Stryker

“RIP Nymeria, tu vali più della spazzatura per me, ragazza. Ho ricevuto una borsa con chiusura a cerniera con la collana di Nymeria e un biglietto anonimo scritto sulla mia cassetta della posta stasera che diceva era stata colpita a morte perché sabato sera si trovava nella spazzatura di qualcuno“, disse Stryker.

“Questo è per il vigliacco che ha sparato alla mia ragazza… voglio che sappiate che era una delle cagnette più dolci del mondo e molto affettuosa. Tu, amico mio, sei un pezzo di merda. Non mi hai chiamato per avvertirmi, da uomo a uomo, hai sparato al mio bambino sabato sera. Avete permesso a me e a molte altre persone di perdere tempo a cercare il mio bambino che era già morto.

“Non mi hai mai dato la possibilità di correggere il problema, non sei mai venuto da me e mi hai detto che il mio cane stava strappando la tua spazzatura. Per il tipo di persona che sono, non solo me ne sarei accorto, ma avrei fatto in modo che non accadesse mai più. Lei ha fatto riferimento a una legge sul guinzaglio e purtroppo è stata fuori per un breve momento (me ne assumo la responsabilità). Questo non vi dà il diritto di sparare al mio cane.

“È triste pensare di avere un vicino di casa del tuo carattere morale così vicino a me che farei questo: ti odio? No, compatisco la persona che sei e coloro che devono tollerarti. Tutto quello che hai fatto qui è stato restituire la collana e dirmi che l’hai uccisa. Credo che Nymeria valesse meno della spazzatura o di una dannata telefonata.

“Se non è stato troppo disturbo, potresti lasciarmi un altro biglietto nella mia cassetta delle lettere (perché ovviamente sei troppo codardo per chiamarmi) e Dimmi dov’è il suo corpo, così posso darle una degna sepoltura? O se vuoi solo metterla all’inizio del mio viaggio“concluse.

Il terribile destino di Nymeria ci ricorda ancora una volta che gli animali devono essere trattati con la stessa dignità delle persone: la loro vita è altrettanto preziosa.

Gli hanno mandato la sua collana per cani e un biglietto che dice che non tornerà. E' morto perché non era più al guinzaglio 33
Chad Stryker

La storia di Chad Stryker e del suo vicino dovrebbe chiarirlo.