“Ho detto: ‘Venerdì verrai per una lunga giornata di trasfusioni. Perché non ci lasci organizzare il matrimonio qui in clinica? (…) ‘. I suoi occhi brillarono e disse: “Davvero?” E ho detto: “Sì, lo scopriremo completamente per te”, ha confessato lo staff. Hanno realizzato il loro sogno.

Pianificare un matrimonio è sempre una sfida enorme per una giovane coppia. Una sfida per chi manca di esperienza in materia e per chi, a causa della propria giovinezza, non ha ancora ben chiaro cosa dovrebbe avere per portare a termine questa cerimonia. Un evento che si complica ulteriormente quando una delle persone che si sposano è una madre di 22 anni, che soffre di una forma aggressiva di cancro.. Quelle erano le circostanze in cui si trovava Samantha preston, un paziente del Banner Thunderbird Medical Center, con osteosarcoma in stadio avanzato, un tipo di cancro alle ossa.

Banner Thunderbird Medical Center

Ed è nella stanza di oncologia di questa clinica in Arizona, che le infermiere e i medici hanno assistito all’appassionato sostegno e all’amore che Ángel Aguilar dà costantemente alla sua fidanzata, Samantha. Quella che è anche la madre del loro giovane figlio, Odino, un ragazzo che forse desidera di più, è di nuovo a casa con i suoi due genitori.

Amore e una bella famiglia che gli operatori sanitari hanno trovato impossibile ignorare. E ancora più difficile è stato quando hanno visto il bellissimo anello di fidanzamento che aveva Samantha Preston. Così hanno deciso di fare qualcosa al riguardo.

“Ho detto: ‘Venerdì verrai per una lunga giornata di trasfusioni. Perché non ci lasci organizzare il matrimonio qui in clinica? (…) ‘. I suoi occhi brillarono e disse: “Davvero?” E ho detto: “Sì, lo scopriremo completamente per te” (…) Volevamo solo assicurarci che, per quanto incredibile sia Sam, potesse vivere un giorno speciale per lei, Angel e suo figlio Odino “

– disse Amy Mabry, infermiere specializzato presso il centro di oncologia, secondo Rete di buone notizie

Gli operatori sanitari organizzano un matrimonio da sogno per il loro malato di cancro.  Volevano sostenerla 13
Banner Thunderbird Medical Center

Quel modo, Il team medico di Preston iniziò rapidamente a pianificare il matrimonio. L’assistente sociale Kelley Hunt, la specialista della vita infantile Courtney Smith e il team di oncologia pediatrica erano incaricati della pianificazione e della realizzazione. Ci sono voluti solo tre giorni. Quando in altre occasioni la preparazione di una cerimonia di matrimonio richiede mesi o almeno settimane, questi operatori sanitari hanno impiegato molto meno.

In parte perché lo avevano fatto l’aiuto di Smiles for Miles, un gruppo no profit che aiuta i bambini a combattere il cancro, che li ha aiutati a ottenere le decorazioni e sistemare il posto per questo momento indimenticabile.

“Hanno semplicemente fatto del loro meglio con le decorazioni e avevano pianificato tutto dove avrebbero coperto il mio posto, nascondendo la trasfusione che stava accadendo. È stato così magico! (…) E ho detto loro che se non avessero fatto quello che hanno fatto, sarei andato a cena fuori dopo aver ricevuto le carte del tribunale (…) Sapete, ognuno ha i suoi problemi, non importa quali siano. Sì, sto soffrendo di cancro, ma ci sono altre famiglie che ora stanno soffrendo di COVID. Ci sono famiglie che soffrono di cancro o altri problemi da molto più tempo di me. “

– dichiarato Samantha preston

Gli operatori sanitari organizzano un matrimonio da sogno per il loro malato di cancro.  Volevano sostenerla 15
Banner Thunderbird Medical Center

Questa giovane madre cura il suo cancro presso il centro medico Banner Children dall’agosto 2019. Dove sei stato il bersaglio di una notevole quantità di chemioterapie. Tuttavia, nonostante la complessità della sua situazione, rimane con un intatto ottimismo, determinato a non arrendersi e ad andare avanti.

(function(d, s, id){ var js, fjs = d.getElementsByTagName(s)[0]; if (d.getElementById(id)) {return;} js = d.createElement(s); js.id = id; js.src = "https://connect.facebook.net/en_US/sdk.js"; fjs.parentNode.insertBefore(js, fjs); }(document, 'script', 'facebook-jssdk'));