• Le esperienze tradizionalmente chiamato paranormali sono in grado di influenzare le persone più suggestionabili


  • “La notte ho faticato a prendere sonno e ho avuto un sacco di incubi, ho sognato che c’era un ombra nera nella mia stanza”

Tutti abbiamo sentito curiosità per il paranormale. Storie di fantasmi, horror, film basato su eventi reali, video di youtubers raccontando le loro esperienze insolite… E se i fantasmi non va a Maometto, Maometto fa un giovane a contatto con l’al di là.

In altre parole, ci si sente un fascino irrimediabilmente verso le esperienze ‘spettrale’ che ci spinge a fare scherzi con il paranormale. Anche i più scettici hanno mai chiesto che cosa accadrebbe se hai fatto un ouija. Per mancanza di tempo, i media, e gli amici con un interesse per l’occulto, questa curiosità pietro, fino a quando un bel giorno qualcuno dice “ho una pensione”. Poi c’è la magia.

“Dopo il ritorno a casa avevo paura, come se qualcuno mi seguiva lungo la strada”

Betlemme è di 24 anni e vive in una piccola città di Almeria. Due settimane fa la sua migliore amica ha festeggiato il suo compleanno a casa. Alla festa c’era la pizza, giochi da tavolo e una tavola ouija che è stato chiesto da Internet. “Siamo stati a ridere e per grazia, siamo arrivati a fare il matto con la ouija. Ha chiesto se c’era qualcuno e abbiamo iniziato a vacillare un amico che è molto spaventoso spostando il dito e facendo rumore. Dopo abbiamo avuto modo di raccontare storie paranormali, per quelli che capita di un cugino di un amico”, condivide il giovane.

Quando si lascia la casa del suo amico, Betlemme ha cominciato a sentirsi inquieto. “uro che io non sono nulla di spaventoso. Io non credo ai fantasmi e non credo che le persone quando queste storie paranormali. Penso che ci sia sempre una spiegazione razionale. Ma al ritorno a casa ho avuto paura, come se qualcuno mi segue. Era una sensazione molto difficile da descrivere. Ho notato che non ero da solo sulla strada, e di venire a casa per più dello stesso”.

Sentire che qualcuno si vede è molto comune quando ci sono sugestionadosFilm ‘Veronica’

Durante la notte ho faticato a prendere sonno e ho avuto un sacco di incubi. Ho sognato che c’era un ombra nera nella mia stanza, come nel film di Veronica”, confessa Betlemme. “I giorni seguenti anche avuto una pessima livello che ho chiesto a mia sorella di venire al mio piano, perché ora in estate sono da solo, ma si sentiva come se ci fosse una presenza vicino”.

Betlemme è chiaro. “Io continuo a credere in tutto questo, ma Ho tolto la voglia di fare lo stronzo e giocare con ouijas. La mia mente, ho giocato un trucco”, ha aggiunto.

Il potere di suggestione

La ouija e altre ‘prove’ di collegamento con l’al di là di solito non aprire un canale che ci collega con i fantasmi. Ma siamo convinti che un lavoro come questo, da quello che abbiamo visto nei film, quello che succede è che noi permettiamo a noi stessi di essere influenzato da queste esperienze tradizionalmente chiamato paranormale, soprattutto se ci sono delle persone molto suggestionabile.

In primo luogo, che cosa è suggestionabilità? È la capacità dei nostri pensieri, emozioni, comportamenti, e lo stato fisico è quello di vedere modificato radice di ciò che sta accadendo intorno a noi.

Per esempio, una persona sugestionable sentirete particolarmente triste se un amico ti dice che il tuo nuovo colore di capelli è sbagliato. Di conseguenza, si cercherà di colore lui a recuperare il suo aspetto iniziale, e non voglio fare una buona impressione, è che lui crede veramente che l’altra persona è di destra. In qualche modo, si è ottenuto che l’idea nella sua testa.

Occhio! La suggestionabilità non ha nulla a che fare con scetticismo. Una persona può non credere in storie di fantasmi, ma sì, avere paura e di essere influenzato da questo tipo di situazioni, come è accaduto a Betlemme.

D’altra parte, le aspettative possono scommessa di un brutto passato. Ascoltare le storie di orrore di altre persone, anche se siamo convinti che esse sono false, è l’ideale luogo di riproduzione per qualcuno sugestionable comincia a vivere ‘sensazioni fuori dal comune’. Quali sono i più tipici?

  • Nota che qualcuno ti sta guardando o non sei il solo.
  • Dando forma umanoide per le ombre morbide.
  • Convertire i suoni ambientali in sussurri, anche per ascoltare le parole o il proprio nome.
  • Avere incubi.
  • Esperienza variazioni termiche, per esempio, sentire molto freddo all’improvviso.

Guarda caso, tutte queste sensazioni sono le stelle della spaventoso storie che ci dicono i nostri amici.

Come gestire la paura e la suggestionabilità?

La suggestionabilità è molto normale reazione, soprattutto in situazioni ansiógenas come quando vediamo un film pauroso o raccontano storie di orrore.

Per cercare di gestire, siamo in grado di realizzare alcuni trucchi:

  1. Esprimere ciò che si sente. Dire ad alta voce che la paura è il modo migliore per ridurre l’ansia. Da un lato, si chiede per il sostegno sociale. D’altra parte, è probabile che i tuoi amici o conoscenti che hanno provato le stesse. Infine, si dà validità per le vostre emozioni.
  2. Normalizzare le vostre emozioni. Anche se sono una persona che è totalmente razionale e scettico, va bene a sentire la paura.
  3. Non evitare le situazioni ansiógenas. Se si smette di guardare i film dell’orrore o di evitare conversazioni su argomenti paranormale, non expondrás a tutti quegli stimoli che si sugestionan. I tentativi di superare la paura plantándole viso.
  4. Conosce il rapporto tra il tuo cervello e il tuo corpo. La nostra mente è molto potente, e le emozioni come l’ansia, sono in grado di provocare distorsioni della percezione. Quello che a priori sembra essere paranormale, come vedere le ombre, sentire rumori o notare la presenza di qualcuno, è una reazione del tutto normale in periodi di stress e di paura intensa.
  5. Abbi pazienza. La suggestionabilità può causare una sensazione molto sgradevole, ma con il tempo questa preoccupazione sarà ridotto. Da molto spaventata che sono solo gli ultimi minuti, ore o al massimo un paio di giorni. Si andrà quindi a meno.