Le autorità indicano i genitori come responsabili di aver trascurato il loro dovere di assistenza.

I fuochi d’artificio sono diventati un’usanza in Paraguay, dove nonostante le autorità sanitarie hanno avvertito per diversi anni il pericolo di maneggiare questi materiali, continuano ad utilizzarli. Anche con i bambini.

Questi avvertimenti sono di solito rivolti ai genitori, in modo che non permettano ai minori di utilizzare questi dispositivi. Il rischio è grande, ogni anno diversi casi di bambini colpiti da ustioni ed esplosioni da questi prodotti vengono registrati al pronto soccorsoSecondo l’EFE nel 2017.

Autore sconosciuto. Aiutaci a trovarlo.

Per il Ministro dell’infanzia e dell’adolescenza, Teresa Martínez, i genitori sono responsabili per i loro figli che maneggiano fuochi d’artificio, senza alcun controllo, causando incidenti. Ha messo in guardia dalle sanzioni per l’omissione del dovere di diligenza, nel caso in cui si verifichi un incidente ai bambini che usano i fuochi d’artificio.

I genitori dei bambini feriti dai fuochi d'artificio potrebbero finire in prigione in Paraguay. Anche se li usano solo 17
Unsplash

“Naturalmente i genitori sono responsabili, perché violano i diritti dei genitori, incorrono in un atto di omissione del dovere di diligenza, quando queste cose accadono”, ha detto secondo il giornale locale La Nación.

Ha anche chiarito, in una conversazione con Radio 1000, che dal Ministero dell’Infanzia possono sostenere o denunciare il fatto, ma che è il La Procura della Repubblica, che prende le misure necessarie, e che le pene possono andare dalle multe alle sanzioni che finiscono per privarli della libertà.

I genitori dei bambini feriti dai fuochi d'artificio potrebbero finire in prigione in Paraguay. Anche se li usano solo 19
Unsplash

Oltre a mettere in evidenza il regolamento, ha parlato dell’importanza di rispettare la legge vigente che regola la vendita di fuochi d’artificio.

I genitori dei bambini feriti dai fuochi d'artificio potrebbero finire in prigione in Paraguay. Anche se li usano solo 21
Pixabay

“In realtà è regolamentato, controlla ciò che non esiste perché è vietato vendere sui marciapiedi. Tuttavia, ci sono molte aree in cui si vende liberamente. La vendita ai minori è vietata, ma ciò che manca è il controllo“ha detto.

La procuratrice Monaliza Muñoz ha anche sottolineato che è responsabilità dei genitori fare in modo che i loro figli finiscano feriti dai fuochi d’artificio, omettendo il loro dovere di proteggerli, esponendosi a 3-6 anni di carcere se il fatto viene provato. Anche con questa convinzione potrebbero perdere i loro diritti di genitori.