La contingenza per il Covid-19 ha fatto si che centinaia di persone sono senza lavoro, e molti altri sono visti nella necessità di vivere per strada, e che non tutti siamo così fortunati ad avere un tetto dove dormire. Inoltre, In alcune occasioni, la famiglia, i rapporti non sono dei migliori, ed è venuto per essere più problemi.

Come è stato il caso per Melina Quispecondori, una donna e una madre di sei figli, originario di San Romano, Puno, in Perù, che dopo l’abbandono del marito, la necessità di spostamento in Macusani, anche se egli non era a conoscenza di tutto ciò che sarebbe accaduto di lì.

La situazione era molto complicata

Quando Melina è venuto a Macusani speravo di trovare qualche lavoro che ho potuto ottenere il reddito per sostenere i loro bambini; tuttavia, questo non è accaduto perché l’emergenza sanitaria, chiusi la maggior parte dei luoghi in tutta la città.

Inoltre, era senza casa e senza soldi per pagare l’affitto di una casa, così ha improvvisato una casa con teloni di plastica e materiali che consentano loro di proteggere i loro piccoli, dalla pioggia e dall’inclemenza del tempo, ma nulla era semplice, dal momento che i piccoli hanno fame e non sapeva come risolvere il problema.

I loro vicini di casa venne a conoscenza della situazione

Melina e i loro vicini

Anche se questa donna aveva trovato un modo in cui essi potrebbero cura per i loro figli, la realtà è che quella non era una casa decente e i suoi vicini di casa cominciò a rendersi conto della situazione in cui vivevano, così hanno preso la grande decisione di aiutare.

Tutti hanno contribuito con il loro granello di sabbia

Dove si vive e Melina e i loro figli

Tra tutti sono stati in grado di ottenere donazioni di diverse cose, come l’abbigliamento, il cibo, e ha anche aiutato a costruire una casa per sé e per i suoi figli. Gestito materiali da costruzione, che sono stati donati dal distretto comune di Macusani, e il parroco Rafael Vargas.

Ora lei e i suoi figli hanno una casa

Casa che ha costruito vicini Melina e bambini

Così, hanno messo le mani per lavorare e costruire una piccola casa, che passano in maniera dignitosa i loro giorni, oltre a continuare ad aiutare lei con le donazioni, almeno fino a quando ho trovato un lavoro.

E non è che questo tipo di storia ci ricorda che quando ci band insieme possiamo fare grandi cose, così come per fornire cibo e casa a chi ne ha più bisogno.