A soli cinque mesi, Moka è scappata dalla sua casa di Torino. Attraverso un gruppo Facebook, il suo proprietario stava costruendo una rete di persone di buon cuore, che finalmente hanno trovato dove si trovava il cucciolo.

Una delle realtà più tristi che dobbiamo affrontare quelli di noi che scelgono di adottare un cucciolo, piuttosto che acquistare un cucciolo ben addestrato, è che dobbiamo passare attraverso il processo per convincerlo a rimanere con noi. Molti di questi cuccioli portano problemi dai rifugi in cui sono stati accolti, quando non sono stati vittime di qualche tipo di abuso o di brutte esperienze nelle loro vite precedenti.

Questo è il motivo per cui i primi anni in cui condividiamo un cucciolo salvato sono fondamentali per il suo sviluppo e il suo rapporto con noi.

Facebook: Animali smarriti e trovati a Torino

Era quello che Moka, un cucciolo di soli sette mesi, adottato da poco da una famiglia torinese, non ha avuto il tempo di imparare. Il piccolo viveva con i suoi nuovi proprietari da un paio di settimane, quando una notte si perse.

I vicini si sono riuniti per salvare un cucciolo smarrito.  Hanno creato una rete di aiuto per trovarlo 17
Facebook: Animali smarriti e trovati a Torino

Disperati, i loro proprietari partirono per visitare il quartiere in cui vivevano. Hanno visitato le strade dove erano stati prima con la piccola Moka, così come i luoghi che potevano ricordargli il suo passato, ma non sono riusciti a trovarla.

In un tentativo più disperato, i suoi proprietari, Beatrice e Margherita, hanno creato un Facebook. In esso hanno messo foto di Moka, oltre a richieste di aiuto. Quello che non si aspettavano era il clamoroso successo che avrebbe avuto la loro iniziativa.

I vicini si sono riuniti per salvare un cucciolo smarrito.  Hanno creato una rete di aiuto per trovarlo 19
Facebook: Animali smarriti e trovati a Torino

La gente ha iniziato a scambiarsi informazioni, indicando tutti i cani simili che hanno visto per le strade della loro amata Torino. Allo stesso modo, alcuni hanno persino promesso di aiutare con la ricerca, andando a turno per perquisire le strade alla ricerca di Moka.

Gli sforzi sono stati ripagati. Moka è stata ritrovata e restituita tra le braccia dei suoi proprietari.

I vicini si sono riuniti per salvare un cucciolo smarrito.  Hanno creato una rete di aiuto per trovarlo 21
Facebook: Animali smarriti e trovati a Torino

Eccitato dal risultato, Hanno raccontato la loro storia a La Stampa:

“Un incubo è finito per noi. In questi cinque giorni che non abbiamo vissuto, il nostro pensiero era sempre sulla Moka. Adesso è finalmente a casa con noi: sta bene, è molto stanco, molto magro ma non ha nemmeno un graffio. Non appena ci ha visti è saltato tra le nostre braccia, felicissimo di vederci. Quando siamo saliti in macchina per portarlo a casa, si è subito addormentato sulle nostre ginocchia. Se per tutti i cani scappati, tutti facessero una catena di social network, di aiuti in campo di collaborazione, di appelli sui giornali, come fatto per Moka, molti si ritroverebbero smarriti ”.

–Beatrice, titolare di Moka, per La Stampa–

È una prova molto chiara che unendo, è il modo in cui le persone lavorano al meglio.

(function(d, s, id){ var js, fjs = d.getElementsByTagName(s)[0]; if (d.getElementById(id)) {return;} js = d.createElement(s); js.id = id; js.src = "https://connect.facebook.net/en_US/sdk.js"; fjs.parentNode.insertBefore(js, fjs); }(document, 'script', 'facebook-jssdk'));