Santiago Fabila, un piccolo messicano di circa cinque anni, fa sospirare migliaia di utenti di Internet con un rapporto che ha fatto sui cani randagi, in cui è bastato poco più di un minuto per rivelare i loro buoni valori e l’atteggiamento amante degli animali.

Il documentario faceva parte di un compito scolastico e sebbene parlasse di cani in generale, la sua storia si è concentrata sul suo amico “Negrito”, che ha cercato diverse strade per avere la sua “opinione” sulla questione.

Un compito pieno di amore

Tutto è iniziato come un semplice compito in cui Santiago doveva fare una relazione, ma non avendo fratelli o cugini, ha deciso di concentrare il suo argomento sui cani randagi, in particolare “Negrito”, un cane che è diventato suo amico per tutto il tempo e del caregiver a distanza con un po ‘di acqua e cibo.

Grassetto! Dove sei? Stiamo cercando Negrito. Non sanno se è qui o qui. Andiamo, seguimi.

Amici, questo è Negrito, missione compiuta. Lo vedo, gli do acqua, cibo e tutto ciò di cui ha bisogno per le proteine. È un cane di piccola taglia. I cani non si comprano, vengono adottati.

Eroe in vista!

Sebbene il video duri poco meno di due minuti, è abbastanza tempo per vedere che Santiago è un reporter esperto, in grado di fare il suo lavoro indipendentemente dalla distanza, dal tempo o dal tempo. Inoltre, è riuscito a toccare le corde di più di uno spettatore spiegando che tutti i cani randagi meritano una casa dignitosa e amorevole.

Il rispetto che Santiago ha per la vita animale viene dall’esempio, dal momento che vive con sei piccole colline che sono state salvate dalla strada. Questo piccoletto ci mostra che non importa quanto tu sia grande o piccolo se vuoi davvero aiutare. È un eroe senza mantello!