Roberta Mascena ha commosso il mondo rendendo omaggio a sua madre, un’operaia delle pulizie che ha abbandonato la scuola all’età di 13 anni per portare i soldi a casa. Conoscendo la storia, un manutentore universitario le offrì una borsa di studio per continuare a studiare e diventare così una grande insegnante.

Molto tempo fa conoscevamo la storia di Roberta Mascena, uno studente che si è laureato presso la Università nel mezzo della pandemia e cosa volevi onore a sua madre il giorno della sua cerimonia. Ebbene, si scopre che quell’atto di nobiltà ha viaggiato per il mondo intero e un benefattore disinteressato le si è avvicinato per offrirle un Borsa di studio completa nella specialità del Master e quindi qualificarla per insegnare nelle università, informa Razoes di accreditarsi.

Roberta Mascena

Roberta non è mai stato facileNemmeno la sua famiglia. Per entrare al college, i suoi genitori dovevano fare un grande sacrificio e sua madre, Marlene, non ha potuto finire la scuola da quando all’età di 13 anni ha lasciato lavorare nelle pulizie e quindi portare i soldi a casa.

Marlene è sempre stata la ispirazione di Roberta, la giovane donna vedeva nella madre uno spirito unico di grande sacrificio ed era orgogliosa di sapere di essere figlia di un bidello delle pulizie.

Il giovane che ha onorato sua madre indossando un'uniforme delle pulizie riceve una borsa di studio. Insegnerà all'università 21
Roberta Mascena

Il giorno della laurea, Roberta ha sorpreso sua madre indossa la sua uniforme da custode al momento di scattare la foto insieme. Quell’istante fu estremamente toccante e sciolto più di pochi cuori nella stanza. L’immagine è stata registrata e diffusa su Internet, rendendo i media interessati a conoscere la storia.

Perché ogni grande azione ha il suo ricompensa E sebbene Roberta si aspettasse solo un grande abbraccio da sua madre, la vita avrebbe avuto una sorpresa per lei, perché il manutentore del Santos Metropolitan University (Unimes), Rubinho Viegas, l’ha contattata per farle un’offerta che non poteva rifiutare.

Il giovane che ha onorato sua madre indossando un'uniforme delle pulizie riceve una borsa di studio. Insegnerà all'università 23
Roberta Mascena

Viegas sapeva che una delle aspirazioni di Roberta era quella di insegnare agli studenti universitari e per questo avrebbe dovuto studiare la laurea magistrale, quindi il giorno che l’ha visitata le ha offerto un Borsa di studio completa e così poteva realizzare il suo sogno.

Il giovane che ha onorato sua madre indossando un'uniforme delle pulizie riceve una borsa di studio. Insegnerà all'università 25
Roberta Mascena

“Mi sono subito identificata con la storia di Roberta, perché mia madre era una combattente. Come la signora Marlene, ha lavorato duramente per costruire Unimes. Ma niente è stato facile. È venuta a Santos con una mano davanti e l’altra dietro, insegnando in varie scuole, fino a quando ha fondato la prima Facoltà di Educazione Fisica in Brasile e ha creato altri corsi che manteniamo ancora oggi ”.

–Rubinho Viegas a Razoes al merito–

Marlene, non aveva idea di come pagare un’altra carriera alla figlia, a parte la Maestria che comporta un costo maggiore. La figlia aveva in programma di proseguire la laurea abbastanza a lungo risparmiare, ma la borsa di studio Viegas dà alla giovane donna la certezza che raggiungerà il futuro hai sempre voluto.

Il giovane che ha onorato sua madre indossando un'uniforme delle pulizie riceve una borsa di studio. Insegnerà all'università 27
Roberta Mascena

La borsa di studio Masters non fu l’unica offerta che Viegas fece, ma propose anche di pagare a Roberta una corso completo di inglese, che oltre a migliorare il tuo curriculum, ti permetterà in futuro studiare fuori o trova un lavoro come insegnante internazionale. Oggi le opportunità di questa ragazza sono alla portata di quanto proposto e andranno sicuramente molto lontano.

(function(d, s, id){ var js, fjs = d.getElementsByTagName(s)[0]; if (d.getElementById(id)) {return;} js = d.createElement(s); js.id = id; js.src = "https://connect.facebook.net/en_US/sdk.js"; fjs.parentNode.insertBefore(js, fjs); }(document, 'script', 'facebook-jssdk'));