Ci sono insegnanti che sono semplicemente quella persona che ti ha insegnato per un anno e insegnanti che diventano una delle persone più importanti della tua vita. Abbiamo tutti il ​​ricordo di quell’insegnante che ti ha reso le cose molto difficili e con cui il tuo respiro si accelera ancora quando pensi a come ti ha passato attraverso; ma allo stesso tempo, Abbiamo tutti in mente quell’insegnante che, per il suo modo di insegnare o per il modo intimo di trattare i suoi studenti, ti ha insegnato molto di più della sua materia. I grandi insegnanti cambiano la vita, e questa è la storia di uno di loro.

Lucía studia al 2 ° anno di liceo e vuole diventare dottore. Il 17 febbraio ha condiviso sul suo account Twitter un paio di immagini del suo ultimo esame di chimica su cui chiedere “più insegnanti del genere da fi”. Nelle foto puoi vedere i messaggi che il suo insegnante gli ha lasciato dopo avergli dato un 10 come una grande casa per un esame perfetto.

“Grazie e mille volte. Per aver avuto il piacere di essere il tuo maestro, per vedere il tuo lavoro, il tuo atteggiamento e il tuo interesse per la materia. Migliori ogni giorno. Sei ammirevole! Non smettere mai di credere in te stesso! Tu vali molto!“, potrebbe essere letto nel primo dei messaggi, accanto alla nota.

Nella parte finale dell’esame, l’insegnante aveva lasciato un altro messaggio a Lucia: “Buona procedura e ottime spiegazioni. È stato un onore lavorare con te, Lucia! Diventerai un medico FAVOLOSO. Non smettere di credere in Aiuta gli altri, continua a imparare e non dimenticare mai di continuare ad essere FELICE. Ti meriti il ​​meglio del meglio! In bocca al lupo, dottor Sánchez Velasco, fallo. ”

Puoi essere un insegnante migliore? Perché Un buon insegnante Non è solo uno che insegna molto bene la sua materia e trasmette le sue conoscenze nel miglior modo possibile ai suoi studenti. È anche uno che ha a cuore il lato umano del suo lavoro. Stai lavorando con le persone, quindi devi tenere conto che il programma conta, ovviamente (e di più al 2 ° anno di liceo, giusto?) Ma conta anche sapere come parlare con i tuoi studenti, conoscere i loro interessi, sapere come motivarli e, naturalmente, inviare loro messaggi così positivi!

A marzo 2020, e da un giorno all’altro, tutti gli studenti sono stati rimandati a casa per proteggersi dalla diffusione inarrestabile del coronavirus in Spagna. Nel giro di poche ore, sia gli insegnanti che gli studenti hanno dovuto adattarsi all’insegnamento e al ricevimento di lezioni online, cosa che molti non avevano fatto prima.

Come sta andando l’istruzione online? Lo racconta Juan Naranjo

Un mese dopo, la lettera che un insegnante di filosofia aveva inviato ai suoi studenti è diventata virale sui social media. Sergio Calleja, che fa parte della squadra della scuola Maristas de Segovia, ha scritto un testo in cui ha ricordato agli studenti quanto stavano andando bene in quelle circostanze: “Non essere sopraffatto, questo elenco di compiti non è la cosa più importante ora. Accetta ogni tua situazione e ottieni il meglio da te stesso come ti ho visto fare in tante occasioni. È un momento privilegiato per imparare, non precisamente matematica, fisica, letteratura o latino, ma per imparare lezioni importanti che, forse, passano inosservate nelle lezioni faccia a faccia a causa del sovraccarico dell ‘”agenda ufficiale”. È un momento privilegiato per educare la pazienza, lo so ti costa molto; ammira la solidarietà di essere Umani, ognuno sta ottenendo il meglio di sé e questa mi sembra la migliore guida accademico-professionale che si possa ricevere; capire la vera libertà; vivere con meno cose; pensare molto; capire come classi importanti sono chi eri tu per dirti che volevi tornare all’istituto che hai detto tante volte che volevi andartene e non tornare “.