Il compositore ha detto addio a questo pianeta con una breve e sentita lettera alla sua famiglia e vicini. Ha lasciato un’enorme eredità musicale di colonne sonore per la memoria, come “nuovo Cinema Paradiso” e “il buono, Il brutto e il cattivo”, tra gli altri capolavori.

“Io, Ennio Morricone, sono morto”. Inizia così la lettera che è stato rilasciato il sensibili morte del compositore italianofamosa per il brillante colonne sonore che ha composto per diversi film in tutta la storia.

EFE

Morricone, di 91 annie ‘ scomparso oggi, lunedì, in Roma dopo la sofferenza complicazioni a seguito di un incidente in cui ha fratturato un femore.

Una volta finito il gioco, il vostro avvocato Giorgio Assumma sono andati di fronte all’ospedale Campus Bio Medico di leggere questo una curiosa lettera scritta dal compositoreda un addio.

“Io, Ennio Morricone, io sono morto. L’annuncio a tutti gli amici che sono stati sempre vicini, e anche a quelli un po ‘ più lontano, per lasciare a voi con grande affetto.

Ma un ricordo particolare è per Peppucio e Roberta, amici fraterni, molto presente in questi ultimi anni di vita”.

(embed)https://www.youtube.com/watch?v=diKcaqRwuss(/embed)

Gli ultimi due personaggi che hai citato Ennio a quella parte della tua lettera, il direttore Giuseppe Tornatore —chi ha composto la musica per tutti i suoi film— e Roberta Pacetti, moglie di Tornatore. La coppia è stata molto vicino a Morricone corso degli anni, soprattutto negli ultimi tempi.

Prosegue la lettera:

“C’è un solo motivo che mi spinge a dire addio a questo modo e di avere un funerale privato: non voglio disturbare.

Saluto con tanto affetto, Ines, Laura, Sara, Enzo e Norbert per aver condiviso con me e la mia famiglia grande parte della mia vita.

(embed)https://www.youtube.com/watch?v=PYI09PMNazw(/embed)

Il resto della famiglia di Morricone, ha avuto anche il suo posto nella lettera, in cui il regista menzionato il nome di sue sorelle, figli, nuora e nipoti.

Voglio ricordare con amore per le mie sorelle Adriana, Maria e Franca e i loro cari, e far loro sapere quanto volevo.

Un saluto pieno, intenso, profondo, i miei figli Marco, Alessandra, Andrea e Giovanni, mia figlia-in-law Monica e i miei nipoti Francesca, Valentina, Francesco e Luca. Spero che tu capisca quanto li amo.

(embed)https://www.youtube.com/watch?v=3dLxy4jn_vI(/embed)

La parte finale della lettera è interamente dedicato a Maria Travia, sua moglie, e con il quale il compositore di colonne sonore condiviso i loro giorni da quando si sono incontrati nel 1950.

“Infine, Maria, (ma non ultima). Per il suo rinnovo l’amore straordinario che ci ha tenuto insieme e che mi dispiace lasciare.

È il mio più doloroso addio.”

Lettera postuma di Ennio Morricone

Il musicista Ennio Morricone muore all'età di 91 anni. Hollywood mancherà il tuo compositore preferito 6
EFE

Io resto in pace, idolo delle folle! Si ricorderà di te per il tuo prezioso contributo al mondo del cinema, con le composizioni di master che sono stati raffigurati nelle nostre menti.