I gambi di ananas vengono solitamente scartati ogni anno, fortunatamente queste persone intelligenti sono riuscite a dargli un secondo utilizzo.

Abbiamo tutti mangiato l’ananas in qualche momento della nostra vita, quel delizioso frutto con un guscio duro e un gambo che ci punterebbe se non lo prendiamo con cura. Questo frutto è solitamente una buona fonte di vitamina C nel suo periodo di raccolta annuale, ma si verifica un problema ed è che il gambo viene solitamente scartato senza ulteriori indugi.

Per fortuna un gruppo di ricercatori ha trovato un modo per renderlo utile, e non rendere questa parte del frutto un fastidioso spreco.

Reuters

Ed è che trasformano le foglie di ananas in una fibra, normalmente vengono scartate e hanno la capacità di produrre materiali forti e resistenti. Una volta eseguito un processo forte, vengono utilizzati come parti per telai per droni o parti per dirigibili senza pilota per coloro che non lo sanno.

Questo progetto è guidato dal professor Mohamed Thariq Hameed Sultan al Putra University of Malaysia.

In Malesia, gli scienziati usano le foglie di ananas per realizzare i droni.  Scienza e natura unite 17
Reuters

Da tempo cerca di trovare usi sostenibili per i rifiuti di ananas generati dagli agricoltori locali. A quanto pare nel tempo sono diventati un grosso problema, che per fortuna e studi è riuscito a risolverlo.

Stiamo trasformando la foglia di ananas in una fibra che può essere utilizzata per applicazioni aerospaziali, inventando fondamentalmente un drone ”.

–Ha detto il professor Mohamed Thariq Hameed Sultan Reuters

Questi droni finiscono per essere il connubio perfetto tra natura e tecnologia, fanno sì che grazie all’ananas abbiano maggiore resistenza e minor peso rispetto a quelli realizzati in plastica. D’altronde rappresenta un grande risparmio in termini di costi, poiché è un materiale che dà terreno, nessuno lo vende e se ne possono fare tanti.

In Malesia, gli scienziati usano le foglie di ananas per realizzare i droni.  Scienza e natura unite 19
Reuters

D’altra parte, se una qualsiasi parte del telaio è danneggiata, ci vorranno circa due settimane per biodegradarsi e può essere sostituita rapidamente.

Ora l’ambizione di questo team di creatori è quella di realizzare un drone abbastanza grande da trasportare carichi, anche per aggiungere sensori di immagine per monitorare i loro campi.

Questo progetto si svolge in Malesia dal 2017 e da allora non hanno smesso di fare un ottimo lavoro per la società. Grazie a questa fibra di foglie di ananas, sempre più persone con risorse limitate potranno accedere all’uso dei droni e ovviamente migliorare la propria inventiva.

In Malesia, gli scienziati usano le foglie di ananas per realizzare i droni.  Scienza e natura unite 21
Reuters

Senza dubbio, un piano davvero eccezionale, che rende gli sprechi qualcosa di cui molti potranno approfittare.

(function(d, s, id){ var js, fjs = d.getElementsByTagName(s)[0]; if (d.getElementById(id)) {return;} js = d.createElement(s); js.id = id; js.src = "https://connect.facebook.net/en_US/sdk.js"; fjs.parentNode.insertBefore(js, fjs); }(document, 'script', 'facebook-jssdk'));