Oltre ai casi di contagio, una delle figure che hanno aumentato durante la pandemia Covid-19 è stata la violenza in famiglia, l’Organizzazione delle Nazioni Unite (ONU) in collaborazione con il Governo del Messico e i suoi alleati hanno deciso di promuovere un’iniziativa che mira a fornire un sicuro alloggio in alberghi di donne e bambini vittime di violenza.

Iniziativa Spotlight è il nome di questa proposta, che è già stata realizzata in precedenza nell’Unione Europea, che si propone di eliminare l’aumento dei casi di violenza contro donne e ragazze di tutto il mondo, che offre un alloggio temporaneo e gratuito in hotel per donne, bambini e giovani durante il processo di ricerca in un caso di violenza domestica.

Il programma entrerà nella prima fase

Per dare risposta a un aumento fino al 45% sui casi di violenza durante l’ultimo semestre, in questa prima fase del programma saranno addestrati per il personale di alberghi e agenzie che parteciperanno diversi protocolli di sicurezza, follow-up e la pipeline, in modo che è previsto che entro il mese di settembre potrebbe dare il via libera a questa iniziativa.

Sappiamo che, per il confinamento a prevenire la diffusione di Covid-19, la violenza contro le donne, i bambini e gli adolescenti è aumentato, in modo che tutti i settori della società ha la responsabilità di implementare soluzioni a breve termine per proteggere la loro integrità e dei loro diritti. La collaborazione tra il settore pubblico e settore privato per fornire strutture di sicurezza per le donne e i loro figli e figlie, è un segno di questo impegno.

—Cristiano Skoog, rappresentante del Fondo delle Nazioni Unite per l’infanzia (UNICEF) in Messico

È previsto che il Riflettore ispirerà di più paesi

giovani uomini e donne in cammino

L’attuazione di questo programma, in Messico, è un ulteriore passo in avanti per dimostrare il potenziale che esiste in collaborazione tra il governo e il settore privato per il beneficio di coloro che ne hanno più bisogno, e si prevede di dar luogo a più paesi dell’america latina ad aderire all’iniziativa.

Questo è il risultato della collaborazione tra l’Unicef, il Fondo della Popolazione delle Nazioni Unite (Unfapa), il Grupo Posadas, la Commissione Nazionale per Prevenire e Sradicare la Violenza Contro le Donne (Conavim), nonché gli istituti nazionali di Sviluppo Sociale (Indesol) e di Donne (Inmujeres), oltre la Giustizia Centri per le Donne, e le istanze di servizio alle famiglie in federativa entità del messico.