L’amore è finito! Kim Kardashian e Kanye West hanno posto fine alla loro relazione dopo sette anni di matrimonio. Il divorzio è già stato concesso ufficialmente e nei termini più amichevoli possibili.

È noto che Kim ha chiesto la custodia legale congiunta e fisica dei suoi quattro figli con Kanye. Fonti vicine dicono che il rapper ha accettato i termini imposti dalla socialite, perché sebbene il loro rapporto di coppia non funzioni più, è impegnato nella sua paternità.

Inoltre, è noto che nessuna delle celebrità si è opposta all’accordo prematrimoniale che hanno firmato prima di dire “sì” all’altare, rispettando i termini della liquidazione dei beni e della distribuzione dei beni.

Kim ha assunto l’avvocato Laura Wasser per rappresentarla nel processo legale, che ha mantenuto segreto il motivo ufficiale della separazione. L’avvocato è riconosciuto tra le celebrità per aver partecipato ai divorzi di Noah Baumbach e Jennifer Jason Leigh, oltre a Laura Dern e Ben Harper.

Kim Kardashian e Kaney West a un evento sul tappeto rosso

Vale la pena ricordare che i documenti presentati da Wasser non includono una data di separazione ufficiale, in quanto sembra che questa non sia stata ancora definita. Tuttavia, la data è quasi irrilevante perché la rottura delle celebrità non sta più andando indietro.

Questo sarebbe il terzo divorzio di Kim Kardashian dopo i suoi precedenti matrimoni con il cantautore Damon Thomas e il giocatore di basket Kris Humphries.