L’ottuagenario Abderrazaq Khatoun è tornato per esercitare la sua paternità come non faceva da tempo. Ti accompagnerà finché potrà.

I 10 anni di guerra civile in Siria Ha causato terribili perdite al Paese e all’umanità. Secondo l’Onu, ci sono 6,6 milioni di sfollati nel territorio, 5,6 milioni di persone che sono dovute emigrare in un altro Paese e più di 388mila morti a causa delle violenze che difficilmente ha avuto qualche pausa, fanno parte del panorama che si vive in questa nazione del Medio Oriente. Perdite umane deplorevoli in cui, tra le persone che hanno dovuto piangerle, c’è Abderrazaq Khatoun, un uomo di 83 anni che ha dovuto seppellire 13 dei suoi 27 figli e una delle sue tre mogli.

AFP

Ma anche ai suoi molti anni, quest’uomo che è a capo di una famiglia numerosa, non ha voluto abbassare le braccia. E per questo motivo ha adottato 11 figli, i suoi 11 nipoti, figli dei quali per lui sono i suoi “7 figli martirizzati”., stabilendosi con loro e la loro famiglia di 30 membri in quattro tende che ha costruito su un terreno agricolo affittato nella città di Harbanoush. Circondato da ulivi e nuovi membri per la sua famiglia in crescita, quest’uomo trascorre le sue giornate coltivando ciò che può e aiutare i loro piccoli a fare i compiti. Li accompagna e li educa, preoccupandosi in ogni momento che abbiano imparato ciò che è stato insegnato loro.

“Spero che vivano una vita felice e che ricordino le storie dei loro genitori che si sono sacrificati per difendere la terra (…) Non li priverò di nulla finché vivrò”

– Egli ha detto Abderrazaq Khatoun per AFP, come registrato Francia 24

L'83enne siriano si è preso cura dei suoi 11 nipoti dopo aver perso i suoi figli durante la guerra. Si prenderà cura di loro 17
AFP

Scene come sedersi su un materasso e circondati dai suoi nipoti di età compresa tra uno e 14 anni sono comuni quando si tratta di studiare o di riposarsi. Un contadino che ha imparato a essere di nuovo padre, dopo che la guerra civile ha portato via molti dei suoi figli, morti combattendo tra le fila dei ribelli contro le forze governative. Ma non sono solo i guerrieri che ha perso a causa della guerra nel suo paese, perché tra i 13 bambini che ha visto morire in totale, alcuni erano addirittura bambini come quelli che sta crescendo oggi..

L'83enne siriano si è preso cura dei suoi 11 nipoti dopo aver perso i suoi figli durante la guerra. Si prenderà cura di loro 19
AFP

Tuttavia, nonostante il fatto che ogni giorno pianga la loro morte, non smette di esprimere quanto sia orgoglioso di loro. Hanno difeso la loro terra, si sono sacrificati per essa, anche se questo significava morire presto. Esempi di vita e coraggio che Abderrazaq Khatoun cercherà di insegnare ai suoi figli, che sta crescendo oggi come se fosse il loro padre.

L'83enne siriano si è preso cura dei suoi 11 nipoti dopo aver perso i suoi figli durante la guerra. Si prenderà cura di loro 21
AFP

Parla loro di quanto sia importante difendere ciò che è giusto e lottare per una vita dignitosa. Vuole che i suoi nipoti apprezzino il sacrificio dei loro genitori e crescano ammirandoli come martiri che erano. E mentre questo uomo di 83 anni si prende cura dei suoi 11 nuovi figli, continua ad aspettare che sia fatta giustizia per sua moglie e per i 13 discendenti che ha perso in guerra.

(function(d, s, id){ var js, fjs = d.getElementsByTagName(s)[0]; if (d.getElementById(id)) {return;} js = d.createElement(s); js.id = id; js.src = "https://connect.facebook.net/en_US/sdk.js"; fjs.parentNode.insertBefore(js, fjs); }(document, 'script', 'facebook-jssdk'));