Ci sono molte donne che vogliono essere madri e per vari motivi non possono. Ci sono altri che lo sono, ma hanno molti problemi a prendersi cura dei loro piccoli o addirittura Hanno difficoltà a nutrirci con il loro latte materno. Tuttavia, una donna in America voleva aiutare le madri che stavano lottando per produrre il proprio cibo materno e ha donato più di 234 litri del proprio latte.

Katy Bannerman, del North Carolina, Stati Uniti, ha aperto il suo frigorifero e tutto ciò che si poteva vedere all’interno erano pacchetti di latte materno. Più di 234 litri per essere precisi.

Katy Bannerman

L’idea gli è venuta nel bel mezzo della pandemia di coronavirus. Motivato dalla propria esperienza, Katy, madre di due figli, ha deciso di donare il suo latte materno in eccesso a coloro che non sono in grado di produrre il proprio.

Bannerman ha avuto problemi a produrre latte quando ha avuto il suo primo figlio, una situazione che è cambiata quando è rimasta incinta del secondo. Non voleva che le accadesse la stessa cosa e ha cercato aiuto da un consulente privato per l’allattamento. “Non potevo allattare come volevo e questo mi ha colpito in modo orribile”, ha confessato alla CNN.

Il trattamento è iniziato e con esso la sua produzione di latte materno è aumentata. Ha prodotto 2 litri ogni giorno e ha preso la decisione.

La donna dona più di 234 litri di latte materno alle madri che hanno difficoltà a produrre il proprio.  Capiscili 6
Katy Bannerman

Quando ha iniziato a donare, Katy non sapeva da dove cominciare, quindi è andato ai gruppi di Facebook sull’allattamento al seno e l’allattamento al seno, dove c’erano alcune richieste di latte materno. “Quello era il tipo di persona che voleva che lo ricevessi (il latte). Qualcuno che aveva avuto problemi ad allattare al seno per un motivo o per l’altro “, ha detto Katy alla CNN.

Ha scritto sulla sua situazione e i messaggi non tardarono ad arrivare. “Ero così felice di donare. A un certo punto, Ho avuto persone costanti a cui ho donato, che venivano ogni settimana “, contato.

Tra le persone che hanno ricevuto il latte materno di Katy c’erano una famiglia che aveva recentemente adottato un bambino e un’altra in cui il loro bambino era stentato, una condizione in cui il peso del bambino è inferiore a quello che dovrebbe essere.

La donna dona più di 234 litri di latte materno alle madri che hanno difficoltà a produrre il proprio.  Capiscili 7
Katy Bannerman

Attualmente, Katy incoraggia altre madri a cercare tutti i metodi possibili per nutrire i loro bambini, aggiungendo questo “Questo è un altro motivo per cui donare era così importante per me, che le donne potevano prendersi cura di se stesse e dei loro bambini senza sensi di colpa”. Ha smesso di pompare a ottobre e ha donato l’ultimo pacchetto a dicembre 2020.

D’altra parte, secondo una dichiarazione della CNN con informazioni dai Centers for Disease Control and Prevention, si stima che Il 60% delle madri smette di dare il latte prima di quanto vorrebbe, o “Problemi di allattamento al seno, mancanza di sostegno familiare e preoccupazioni per il peso e l’alimentazione dei loro bambini”.

Secondo l’American Academy of Pediatrics, è consigliabile i bambini consumano solo latte materno per i primi sei mesi, ma questo accade solo dopo Il 25% delle volte.