“Passerei diecimila ore e poi diecimila altre, se è quello che ci vuole per conoscere il tuo dolce cuore. E forse non ce la farò mai, ma ci proverò. Che si tratti di diecimila ore o del resto della mia vita. Ti amerò ”, cantò il fratello maggiore in dedica al piccolo Tripp.

I bambini sono piccoli esseri umani che cambiano completamente la vita dell’intero ambiente familiare con il loro arrivo, i loro genitori, nonni, zii, ecc … Ma …Cosa succede quando viene ricevuta una diagnosi inaspettata? PER Nicole Powell, è successo a lui, una madre originaria di Cabot in Arkansas, Stati Uniti a cui hanno detto il tuo bambino ha la sindrome di Down.

Aveva paura, anche i medici le consigliarono di interrompere la gravidanza, suggerimento che secondo KUSA-TV, lei ha assolutamente rifiutato.

Facebook: Nicole Powell

Il tempo è passato e ora hai una nuova prospettiva sulla tua situazione che vuoi condividere con il mondo. Questo è stato dimostrato, postando un video dei loro figli su Facebook dove appare il loro figlio maggiore Rayce, insieme alla piccola creatura che dimostra la loro fratellanza.

La madre ha trovato il figlio maggiore che cantava a suo fratello con sindrome di Down.  È il tuo principale supporto 13
Facebook: Nicole Powell

Il video mostra Rayce che canta la canzone emozionante “10.000 ore” di Dan + Shay e Justin Bieber, accarezzando i capelli del suo fratellino Tripp.

Nella descrizione del video la donna ha scritto:

“Un anno dopo e i sentimenti sono diventati più forti per questi due! Non dimenticherò mai Rayce che ci ha detto “Ma non siamo tutti diversi?” quando gli abbiamo detto così nervosamente che il suo nuovo fratellino di cui era così entusiasta aveva la sindrome di Down. Non ha mai saltato un colpo e mi ricorderà ancora oggi che questa canzone è “la canzone di Tripp”.

Ci vorrebbero 10.000 ore e 10.000 in più se questo è ciò che serve al tuo dolce cuore per imparare. Potrei non arrivarci mai, ma ci proverò. Se sono 10.000 ore o il resto della mia vita, ti amerò (indica un frammento della canzone)

Quindi, per ogni madre incinta che riceve la notizia che il suo bambino non ancora nato ha la sindrome di Down, niente panico come me. Quel bambino sarà un grande regalo per la tua famiglia in molti modi, e ti prometto che i tuoi fratelli ti ameranno come nessun altro! “

Nicole Powell via Facebook-

La madre ha trovato il figlio maggiore che cantava a suo fratello con sindrome di Down.  È il tuo principale supporto 15
Facebook: Nicole Powell

In un altro post, sempre su Facebook, la donna ha lasciato un messaggio di speranza ai genitori che affrontano una situazione simile:

“Vorrei poter rimuovere la ‘paura dell’ignoto’ da tutti i genitori a cui è stata diagnosticata la sindrome di Down. Ecco perché condivido così tanto. Per normalizzarlo. Per mostrare al mondo quanto sono incredibili e capaci! “

Nicole Powell tramite Facebook—

Possiamo concludere che nonostante abbia avuto inizialmente una diagnosi inaspettata, la direzione presa da questa storia è bello e confortante. Il fatto che un piccolo riceva questo tipo di affetto per la sua famiglia, che gli è totalmente devota, è fonte di ispirazione.

(function(d, s, id){ var js, fjs = d.getElementsByTagName(s)[0]; if (d.getElementById(id)) {return;} js = d.createElement(s); js.id = id; js.src = "https://connect.facebook.net/en_US/sdk.js"; fjs.parentNode.insertBefore(js, fjs); }(document, 'script', 'facebook-jssdk'));