Nonostante sia un momento speciale per tutti, sono le neo mamme a soffrire e il minimo che potrebbero avere è spazio e privacy.

Avere un figlio è senza dubbio qualcosa di miracoloso per tutti, è una nuova vita che si riempie di gioia ai loro genitori, ma anche a tutti i parenti che li circondano. Nonni, zii, cugini e persino vicini non vedono l’ora di incontrarlo.

Ma questo non è raccomandato in prima istanza, poiché il parto è un processo difficile e talvolta traumatico.

Facebook / Living My Family Lives

È così che Katie Bowman l’ha espresso sul suo blog Living My Family Live quando la sua prima figlia ha ricevuto un gran numero di visitatori che in quel momento non voleva. Non era stato risolto ed era chiaramente esausta, meritava un po ‘di tranquillità e privacy.

Molte mamme si sono subito identificate con il post, in quanto accompagnato da un’immagine in cui si esprimeva la loro disperazione.

Quando vedrai la pubblicazione ci penserai due volte prima di andare in ospedale a vedere quella neomamma, perché come lei ha descritto Panda annoiato Anche se posso capire cosa provano, è ancora travolgente.

“È un momento speciale e vogliono mettersi in gioco. Penso solo che a volte quell’emozione travolgente possa offuscare il loro giudizio, e cercano di giustificare che vedere il nuovo bambino è più importante che ascoltare ciò che vuole la nuova mamma “.

-Katie Bowman

Consiglia a tutte le madri di chiedere il loro spazio, indipendentemente da ciò che tutti pensano ne abbia bisogno ed è il minimo che tutti possano fare per la nuova madre.

La mamma implora di non essere visitata quando partorisce.  Il suo volto mostra stanchezza e disperazione 13
Facebook / Living My Family Lives

Il processo del parto è abbastanza estenuante, molta pressione cade sulla madre e questo non finisce alla nascita in quanto c’è ancora un processo in cui stabilisce una connessione con il suo bambino.

Ecco perché durante la sua seconda gravidanza ha preso una decisione cruciale, ha chiesto ai suoi parenti di non farle visita in ospedale. Alcuni non l’hanno presa molto bene, ma a lei non importava perché era in gioco la sua salute mentale.

La mamma implora di non essere visitata quando partorisce.  Il suo volto mostra stanchezza e disperazione 15
Facebook / Living My Family Lives

Quindi, se qualcuno che ami molto sta per avere un figlio, apprezzerai sicuramente che aspetti che si riprenda e in questo modo tutti possono godersi la visita.

(function(d, s, id){ var js, fjs = d.getElementsByTagName(s)[0]; if (d.getElementById(id)) {return;} js = d.createElement(s); js.id = id; js.src = "https://connect.facebook.net/en_US/sdk.js"; fjs.parentNode.insertBefore(js, fjs); }(document, 'script', 'facebook-jssdk'));