• Se la pizza ora è tecnicamente spagnola, andrebbe bene fare la pizza con frittata di patate?


  • Se vogliamo dare una nazionalità a un piatto internazionale come la pizza, dobbiamo capire il contesto storico in cui si pone.

La pizza è uno dei piatti più perfetti che l’umanità abbia mai creato? Ammette tutte le varianti che ti vengono in mente e va bene in ogni momento della giornata: a pranzo, a cena … ea colazione! Che gioia svegliarsi tardi la domenica e scoprire la pizza rimasta del giorno prima, pizza riscaldata! Colazione da campione!

È impossibile scegliere il cibo o il cibo più delizioso del mondo, perché i gusti sono del tutto soggettivi e nessuno dovrebbe imporre il proprio agli altri, ma saremo tutti d’accordo che la pizza, un piatto così semplice da preparare, sarebbe al top. 5.

Storia della pizza

Se avessimo avuto una materia come questa a scuola, avremmo tutti ottenuto una A. Ma no, è più interessante studiare le guerre o le dinastie dei re. La storia della pizza è la storia dell’umanità. Perché perché l’uomo possa esistere, il cibo deve necessariamente esistere, poiché non siamo piante che crescono grazie alla luce solare.

Il pane è uno dei cibi più antichi in circolazione. E la pizza, per riassumere, è ancora pane con le cose. È noto che i greci erano molto fan di un piatto di focaccia a cui aggiungevano erbe, spezie, aglio e cipolla. C’è anche traccia scritta di un piatto simile nell’Eneide, la grande opera di Virgilio. Stiamo parlando di MIGLIAIA di anni fa.

Tuttavia, la pizza come la conosciamo oggi, sembra che sia stata formalizzata come un pregiato impasto di pane, pomodoro, mozzarella e qualcos’altro che veniva pescato a mano. nel XVII secolo a Napoli. Sì, Napoli, quella famosa città italiana molto vicina al Vesuvio e Pompei con i suoi caratteristici vicoli pieni di gente e dove si mangia e si beve benissimo. Oh, e c’è anche una mafia, la famosa camorra che è là fuori, ma ehi. L’importante è la pizza.

La pizza è spagnola e non italiana 4

Napoli, città della pizza

È qui che entra in gioco la storia che hai imparato in classe (se stavi prestando attenzione). “Chi non ama la pizza? È un prodotto versatile, buonissimo e indiscutibilmente spagnolo“Così lo spiega il canale YouTube di Hystorikon in un video pubblicato il 4 marzo. Innegabilmente spagnolo? E che dire di tutti quei ristoranti italiani che fanno pizze incredibili? Si sbagliano come quelli che pensano che Buddha fosse grasso? Siamo stati ingannati da una strategia di marketing?

La pizza è spagnola di nascita

Secondo la spiegazione di Hystorikon, un racconto dedicato a raccontare curiosità storiche, la pizza è nata a Napoli ad un certo punto del XVII secolo, sì, ma è quella città di Napoli, a quel tempo, apparteneva al regno di Aragona. Bene, se diventiamo così magri, la pizza non sarebbe spagnola, ma aragonese, come la Virgen del Pilar.

Sebbene questo piatto fosse in lavorazione da secoli ed è vero che a Napoli apparve nel XVII secolo (ed è vero che Napoli allora non apparteneva all’Italia), la leggenda vuole che la pizza sia nata nell’Ottocento come un piatto italiano “nazionale”, con ingredienti scelti molto bene: pomodoro, formaggio e basilico, in onore dei colori della bandiera italiana (rosso, bianco e verde). Tuttavia, questo è stato un’invenzione nazionalista che evita di dare spiegazioni su un evento molto più complesso.

“La vera origine della pizza si è probabilmente persa nel tempo”, spiegano nel video. La novità che porta la pizza ad altri tipi di piatti a base di focaccia che erano stati consumati per così tanto tempo in tutta l’area mediterranea è quella pizza prendi il pomodoro. E il pomodoro è arrivato in Europa dall’America nel XVI secolo, quindi la ricetta della pizza non può essere antecedente a questo evento. Infatti, la salsa di pomodoro, alla fine del XVI secolo, era conosciuta come “salsa spagnola” perché il luogo in cui si mangiava la maggior parte dei pomodori, data l’ubicazione dei porti dove arrivavano le navi dall’America, era nella penisola iberica ( Spagna Non era ancora la Spagna come la conosciamo adesso, era un insieme di regni).

Poiché il concetto di “Spagna” non esisteva ancora, non si può dire con esattezza che la pizza sia spagnola. Tuttavia, hai appena imparato un curioso aneddoto da raccontare quando qualcuno si vanta che la pizza è italiana. Non è italiana, è napoletana. E se hai bisogno di mettere una nazionalità su una ricetta, allora dì che era aragonese.