In molte occasioni, abbiamo dato decine di suggerimenti e opzioni di routine per la cura della pelle per avere una pelle luminosa e liscia; e, come abbiamo detto prima, sappiamo che per ottenere una pelle glowyliscio e senza alcun difetto o imperfezione, è piuttosto complicato.

Che è il motivo per cui abbiamo deciso di condividere con voi l’altro lato della medaglia, ed è che, mentre è chiaro che non c’è niente di male a dedicare tempo e denaro per la nostra carnagione, è anche vero che dobbiamo accettare noi stessi così come siamo, e per fare questo ci vuole spiegare un po ‘ di più su questo argomento.

La stragrande maggioranza di ragazze soffrono di acne

Come si può già sapere questo, perché una grande parte della popolazione durante la loro adolescenza è l’acne, ma alcune di queste ragazze continuano con questa condizione per tutta la loro vita adulta, in modo che diventa davvero scomodo.

Difficile dimostrare davanti all’altro, senza una goccia di trucco, e al posto di fare un bene per la nostra pelle quando si applica a tutti quei prodotti cosmetici, si prende solo cura di coprire i pori e peggiorare la situazione.

Molti di noi si sentono identificati

Processo di miglioramento dell'acne in viso di una ragazza

Senza dubbio, nonostante il fatto che per una parte delle ragazze il tempo di avere l’acne è già successo, per molti altri è qualcosa di ogni giorno, quindi vogliamo sapere la storia di Lou Northcote e come è che grazie ad esso si può iniziare ad accettare la nostra pelle come.

Lou sognato di essere un modello per riviste

Lou, mostrando il tuo viso senza trucco
A un certo punto nella nostra vita ci vuole sempre fare qualcosa che siamo in grado di brillare di più di chiunque altro, quasi in stile Hannah Montana. Nel caso di Lou, voleva apparire sulle copertine di riviste e da ragazza era stata dedicata alla modellazione; è sottile e alto, e la sua pelle “era” bello, ma a 16 anni ha iniziato a soffrire di acne.

A causa di questo, l’agenzia per la quale ha lavorato sparato a lei e le disse che sarebbe tornato quando la sua pelle era pulita, così Lou girato per il trucco su una base quotidiana, ma invece di migliorare l’aspetto delle epidemie è peggiorato tutto.

E quando sembrava che tutto era migliorato, è stato offerto un posto per il concorso Next Top Modelin Gran Bretagna. Qual è il problema? C’è stata una fase in cui non ho potuto usare qualsiasi trucco.

E così è nata la #FreethePimple

Libero il Brufolo hoodie

Solo quando Lou pensato che l’acne era scomparso, è tornato solo durante la competizione, qualcosa di completamente a disagio e che scoraggiato troppo. La sua prima sfida è stata visualizzata nella parte anteriore della fotocamera con zero trucco, e quando lo sapevate che centinaia di persone si attaccano e si potrebbe offendere.

Ho pensato: vado a postare una foto della mia acne e parlare la mia lotta con lui, e vedere se c’è qualcun altro come me. Avevo una felpa che ha detto che “Libera Il Brufolo”, ho preso un selfie che ha mostrato la mia faccia piena di acne e ho condiviso su Instagram.

—Lou Northcote

Tuttavia, questi commenti negativi non è mai venuto, anzi, sembrava che Lou aveva incoraggiato tutte quelle ragazze e ragazzi che, inoltre, soffrono di acne e per scattare una foto e caricala sul loro social network sotto la hashtag di #FreethePimplee che era il luogo dove ha trovato tutto il potere che aveva e come è stato che ho potuto usarlo.

Mi piace la tua pelle e le sue imperfezioni!

Ragazza con il trucco metà del viso e l'altra metà pulire

Lou ha continuato il caricamento di informazioni e fotografie sulla vostra acne, il bene e il male di esso, dandogli l’importanza che meritava, e tutto ciò che è diventato un movimento chiamato Skinstagrams.

Allo stesso modo, si è creato un profilo di Instagram, che condivide le storie di coloro che hanno aderito alla comunità; inoltre, celebrità come Kendall Jenner, Lili Reinhart e Bella Thorne hanno accettato il movimento e di sostegno.

Non dobbiamo mai ci amano di meno per qualcosa di così

Skinstagrams messaggio positivo

Se è vero che l’acne è un problema che riguarda migliaia, dobbiamo imparare a convivere con esso fino a quando si dispone di una soluzione per il controllo. Se è necessario andare a un dermatologo, che si deve fare, senza dubbio.

Ma non dobbiamo vergognarci delle nostre aspetto così; al contrario, per abbracciare le nostre insicurezze e difetti è il primo passo per aumentare il nostro amore per se stessi, perché se non amiamo noi stessi, chi altro lo farà?