La rivista False Fashion Magazine aiuta le donne a denunciare gli abusi 1

La rivista False Fashion Magazine aiuta le donne a denunciare gli abusi

Stanche, le donne di tutto il mondo hanno deciso di alzare la voce contro il machismo e di non tacere più, ma purtroppo per alcuni è difficile sfuggire al loro ambiente violento.

Pensando a loro, si e’ creato da solo Artemis, una finta rivista di moda che nasconde al suo interno qualcosa di sostanziale: numeri di telefono per chiedere aiuto, consigli e testimonianze.

Aiuto mascherato da moda

Il Consiglio Comunale di Denia, Spagna, ha contattato l’agenzia creativa Sapristi per disegnare poster e volantini per la Giornata Internazionale contro la violenza di genere, ma avevano un’idea migliore.

Hanno pensato ad un formato discreto in grado di raggiungere più persone, poiché i trittici convenzionali lasciano tracce che, se scoperte, potrebbero mettere le vittime in maggiore pericolo.

Articoli di esercizi per un corpo invidiabile, consigli per il successo in Instagram o le migliori destinazioni per le vacanze, insegnare a identificare la violenza, scoprire se siete osservati dal vostro partner nei social network e come evitarla, fuga da casa in una situazione di pericolo, numeri di assistenza per le donne, ecc.

Combattere i maltrattamenti con tutti i mezzi

Falsa rivista di moda spagnola, Artemis che aiuta le donne in pericolo

Due anni fa, il gruppo Artemis ha creato e distribuito 70 copie in locali frequentati da donne, dai bar ai negozi. Anche le persone a carico sono state addestrate a individuare e assistere le possibili vittime.

Questa è una rivista femminile, non per consigli di bellezza, non per le tendenze della prossima stagione o consigli per decorare la casa. E’ una rivista femminile perche’ quello che c’e’ dentro puo’ salvare molte donne. Si tratta di una rivista per donne maltrattate, una rivista che nasconde ciò che molti non osano chiedere per paura di rappresaglie: numeri di telefono, consigli, testimonianze delle vittime e tutto ciò che serve per individuare e denunciare un maltrattante.

Che la disinformazione non sia motivo di silenzio

L’iniziativa e i risultati sono stati pubblicati per incoraggiare più unità e strutture a realizzare questa idea. Per questo, per motivi di sicurezza, la rivista è stata rimossa dai negozi, quella mostrata nel video non è l’originale, e prevede di creare nuovi numeri.

In sei mesi, 24 donne hanno denunciato i loro partner grazie a questa iniziativa. Possono sembrare pochi, ma per loro la vita è finalmente cambiata.

Il silenzio è letale per le donne vittime di abusi, qualsiasi formula che migliori la loro accessibilità alla polizia, alla giustizia e alla denuncia, ci permette di combattere questo flagello sociale.

Controlla anche

In Messico hanno scoperto un murale che era rimasto sott'acqua per 42 anni. La sua bellezza è rimasta intatta 5

In Messico hanno scoperto un murale che era rimasto sott’acqua per 42 anni. La sua bellezza è rimasta intatta

Si tratta di un murale subacqueo dell’artista Diego Rivera, intitolato “Acqua, origine della vita”. Situata …

Prenditi cura dei tuoi capelli lunghi e saranno più belli di quanto non siano 17

Prenditi cura dei tuoi capelli lunghi e saranno più belli di quanto non siano

Molte donne credono che avere capelli lunghi, setosi e maneggevoli sia semplice, ma questo non …

Diciassette anni dopo l'ultimo episodio di "Sabrina, la strega adolescente", il suo cast è tornato insieme 19

Diciassette anni dopo l’ultimo episodio di “Sabrina, la strega adolescente”, il suo cast è tornato insieme

Non è rimasto nulla di quei giovani ragazzi. Sicuramente sei cresciuto nel 90’sRicorderete perfettamente “Sabrina, …