Nicolas Bruno ha avuto la sfortuna di soffrire di questo disagio di sonno su base ricorrente dall’età di 15 anni, nonostante il fatto che questo tende ad essere sperimentato una volta o due volte nella vita.

Nicolas Bruno è un artista americano che, in genere, rende noti i suoi lavori su Instagram, che è noto per la sua arte, oscuro e inquietante. E come potrebbe non essere, se la sua ispirazione sono la paralisi del sogno che ha subito da quando aveva 15 anni.

Nicolas Bruno / Instagram

Disturbo del sonno, che è caratterizzato dall’esperienza di non essere in grado di muoversi o parlare, mentre lui è sveglio o addormentato con gli occhi aperti. Un disagio al momento del riposo, che normalmente sperimentato una volta o due volte nella vitama nel caso di Nicola è stato costante.

L'artista americano ricrea la sua paralisi del sonno preoccupante foto. Poi ci si sente 18
Nicolas Bruno / Instagram

“Ho sperimentato allucinazioni spaventose ed estremo terrore durante (miei) sogni: figure e sagome senza volto, gli abbracci delle mani in forma di ombre, deformazione della realtà intorno a me, tutto questo mentre io sono completamente paralizzato in mezzo l’essere sveglio e addormentato (…) Qualsiasi tentativo di urlare o di combattere c’è di peggio, l’ondata di ansia e di paura che si accumula nel petto come un sacco di cemento. La stanza comincia a battere e le figure senza volto inizierà ad emergere dagli angoli della mia stanza… La stanza sembrerà di essere riempito con l’acqua quando si inizia a soffocare, mentre le mie orecchie (pieno) con rumore statico e grida”

– detto Nicolas Bruno per La Cultura Del Viaggio.

Questa è una condizione che ancora non si conosce la causa esatta. L’interazione, fino ad ora, con diversi fattori quali: non ottenere abbastanza sonno, non avendo una pianificazione regolare per il resto, stress mentale, e il sonno.

L'artista americano ricrea la sua paralisi del sonno preoccupante foto. Poi ci si sente 20
Nicolas Bruno / Instagram

Secondo Medline Plus, durante la paralisi del sonno, uno è completamente consapevole di quello che sta succedendo. È come avere tutto il corpo addormentato, a meno che la mente e la vista per circa uno o tre minuti.

L'artista americano ricrea la sua paralisi del sonno preoccupante foto. Poi ci si sente 22
Nicolas Bruno / Instagram

Che, a seguito della quale è in grado di muoversi o parlare, nonostante il fatto che sì, si può sentiredi generare una grande quantità di ansia sul tema. Incubo che hanno vissuto in più di un’occasione, Nicolaun residente di Long Island, a New York, che ha voluto fare il suo disagio, un’arte sottile.

“Per trovare la mia voce attraverso la creazione di immagini, profondamente personale, mi ha dato la spinta di cui avevo bisogno per perseverare e crescere come artista. Li trasformano in un personaggio singolare o le diverse figure mi permette di rivivere fisicamente le lotte all’interno dei sogni”

– ha detto Nicola.

L'artista americano ricrea la sua paralisi del sonno preoccupante foto. Poi ci si sente 24
Nicolas Bruno / Instagram

Da 20 anni di questo artista di New York ha iniziato a scattare fotografie e girare in centinaia di immagini che alludono a momenti di timore, che hanno perseguito per tutta la vita. Una condizione è riuscito a fare della sua arte e del lavoro.

L'artista americano ricrea la sua paralisi del sonno preoccupante foto. Poi ci si sente 26
Nicolas Bruno / Instagram

Ed è difficile trovare un’opportunità in un’esperienza che normalmente sarebbe il panico. Senza dimenticare che nel tuo caso, una delle paralisi del sonno più comune e comporta “un basso ronzio, e risonante o statico”e l’immobilizzazione degli arti, rendendolo incapace di affrontare la loro situazione.

L'artista americano ricrea la sua paralisi del sonno preoccupante foto. Poi ci si sente 28
Nicolas Bruno / Instagram

Sono stato talmente pervasivo da queste esperienze di sonno petrificadoras, che è stato portato in un ciclo di insonnia e depressione, che a volte lo ha portato a pensieri di suicidio. Era per quel motivo che ha rivolto alla fotografia, per trovare un controllo della loro condizione, ricreando incubi ho già scritto nel suo diario dei sogni.

L'artista americano ricrea la sua paralisi del sonno preoccupante foto. Poi ci si sente 30
Nicolas Bruno / Instagram

Tende a recidivare nel vostro lavoro l’emergere di persone senza volto, che avrebbe “gli intrusi che si aprono passo” in episodi di paralisi del sonno. Inoltre molte delle sue opere, presentate in acqua, il che dimostra come sommerso in questa condizione.