• È normale che molti hanno difficoltà a concentrarsi e a funzionare come prima, non dimenticate che siamo in uno stato di allarme


  • Io vivo in un monolocale di 25 mq e I successivi, perché ho passato tutto il giorno fuori, ma ora è in agonia


  • Mentre il telelavoro è in grado di offrire una certa flessibilità, non possiamo dimenticare che siamo in uno stato di allarme e siamo esposti a molti fattori di stress

Ci sono molte aziende che hanno già aperto il locale di fronte al pubblico. Tuttavia, la maggior parte delle persone che possono continuare a lavorare da casa devi avere un po ‘ di pazienza, perché non ci sono ancora mesi di telelavoro.

Secondo i dati preliminari, fino ad agosto molte aziende stanno andando a mantenere il telelavoroe quando torna a normale ci sarà un desescalada progressivo. Questo significa che molte persone non tornare a lavorare nella persona fino alla fine di settembre.

Il primo sembra un fatto positivo: evitare il contagio, e a casa in qualsiasi sito. Tuttavia, il telelavoro si sta rivelando fonte di stress per molte persone. Da un lato, è comune a sperimentare la sensazione di essere costantemente disponibile. D’altra parte, molte persone che vivono in minipisos a malapena lo spazio per installare un piccolo ufficio. Finire con il tavolo basso in bar o sala da pranzo tavolo, seduti per 8 ore su superfici che non sono progettati per lavorare con precisione. Il dolore muscolare e la fatica appena venuta alla luce, indossando fisicamente e psicologicamente per i lavoratori.

“Non ho lo spazio per il lavoro e la mia schiena è dolorante da seduto su uno sgabello shabby”

Difficoltà a concentrarsi e a pagare come prima

Gesù ha 25 anni e lavora in un’azienda di computer. Questa settimana, i padroni hanno già date: “fino a settembre, non voglio tornare indietro per l’ufficio.” Quando è stato chiesto come è la gestione del telelavoro ciò che è chiaro, si può fare di più.

“Io vivo in un monolocale di 25 mq. Prima ho successivi, perché ho passato tutto il giorno fuori, ma ora è in agonia. Non ho spazio per lavorare e la mia schiena è dolorante da seduto su uno sgabello shabby”, confessa. “Vorrei comprare una sedia da ufficio, ma non ho dove metterlo. O lavoro sul tavolino, o di lavoro in cucina bar”.

Due mesi fa, la mancanza di spazio non sembrare uno svantaggio, soprattutto se prendiamo in considerazione i ritmi vitali di molte delle persone che lavorano. Uscire di casa alle otto del mattino e rientro alle otto di sera non lasciano tempo a casa. Ora è quando si sta imparando la forza che vivono in quelle condizioni non è fattibile.

Nel caso di Laura, per problemi di spazio è aggravata dalla convivenza in coppia. “Io e il mio ragazzo dobbiamo prendere il nostro turno di fare il desktop. All’inizio ti apañando, ma non so se si sopportare due mesi senza di noi cazzo a vicenda”, ha detto scherzosamente, ridendo, ma preoccupato per la situazione. “Io lavoro in un ambiente digitale, e anche se prima una volta in un mentre teletrabajaba, non è paragonabile a quello che è ora. Non si arrende la stessa, è impossibile”.

La sua testimonianza ci permette di capire qualcosa che molti mettono in discussione, e si è la difficoltà a concentrarsi e a pagare come prima. Mentre il telelavoro è in grado di offrire una certa flessibilità, non possiamo dimenticare che siamo in uno stato di allarme. In altre parole, siamo esposti a molti fattori di stress: paura per la nostra salute o per la nostra famiglia, i dubbi su una possibile crisi economica che colpisce il nostro lavoro, è costretto a vivere con un’altra persona, la mancanza di una formazione preliminare relative al telelavoro… È impossibile che la nostra produttività è uguale a quello prima.

Come gestire i restanti mesi

Tenendo conto che molti dovranno trascorrere almeno un mese in casa, è l’ideale per imparare a gestire il tempo per non finire saturi.

  • Gestire le vostre aspettative.

Come abbiamo appena spiegato, non si sta andando ad essere più produttivo come prima pandemia. Non responsabilices o si culpabilices per. Dare tutto il possibile, ma non forzare il tuo corpo o la tua testa, perché vi ritroverete stressati e frustrati.

  • Utilizza la tecnica del Pomodoro per concentrarsi meglio.

Questa tecnica inventata dall’ingegnere informatico Francesco Cirillo consiste nel dividere il lavoro in brevi periodi di tempo, si rompe.

In particolare dovrebbe funzionare per 25 minuti e poi il resto è a 5 minuti. Questo sarebbe un ciclo di Pomodoro.

Dopo aver fatto 4 cicli (cioè, due ore), è consigliabile fare una pausa più lunga tra i 15 ed i 30 minuti.

Se per te è troppo confusa per essere consapevoli del timer, è possibile installare un’applicazione basato sul metodo di Pomodoro sul tuo cellulare.

  • Quando hai finito la tua giornata di lavoro, spegnere il computer e ignora i messaggi di lavoro.

Noi tutti vogliamo essere buoni lavoratori, ma il tempo libero è sacro. Se si dispone di lavori in sospeso, domani si prenderà, ma niente di prolungare il vostro giorno di cinque minuti, perché alla fine vi ritroverete con mezz’ora di ritardo.

La stessa cosa succede con Whatsapp ed e-mail. Per evitare la tentazione, meglio evitare di leggere fuori della vostra giornata di lavoro. Se si tratta di qualcosa di vitale importanza, vi chiama.

  • Si inserisce una zona della vostra casa come un ufficio.

Per molto piccola, il che è il vostro piano, ci sono opzioni che sono molto pratico. Si può anche andare per un fai da te negozio e chiedere di tagliare una tavola di legno con le misure che vuoi. Dopo di che, avrete bisogno di acquistare quattro gambe e vite.

Non sottovalutare l’importanza di una sedia da ufficio. In generale sono costosi, ma si tratta di un investimento con una visione del futuro. Meglio spendere cinquanta euro su una buona sedia, si finisce per aver bisogno di quattro sedute di fisioterapia e spendere il quadruplo.

  • Fare almeno 30 minuti di attività al giorno.

È l’ideale per andare a fare una passeggiata per un ritmo moderato o altoma si può anche fare yoga o stretching.

Da un lato, è stato dimostrato che l’esercizio fisico migliorare il benessere psicologico anche se ci sono cambiamenti nel nostro corpo. Vale a dire, l’obiettivo non è adelgaces o si muscules, ma distrarre e rilassare.

D’altra parte, è importante lavorare il nostro corpo, per evitare problemi fisici derivanti dal telelavoro. Se si trascorrere tutto il giorno in una cattiva postura, i muscoli e le articolazioni sono in corso risentirsene. Allungare e spostare.