Una comunità musulmana ha deciso di ripristinare le energie dei vigili del fuoco. Il tuo lavoro è il più prezioso.

Gli incendi in Australia sono il soggetto che tiene tutti svegli di notte. La nube di polvere e cenere ha già cominciato a muoversi in tutto il mondo, colpendo i climi e gli ecosistemi di altri paesi, a partire da quelli più vicini, fino ad arrivare ad alcuni che non dovrebbero essere sulla strada di questa catastrofe. Il controllo di queste fiamme è in cima alla lista delle priorità di quasi tutti. Ogni persona sta dando aiuto nel modo che più le si addice. Alcuni hanno donato parte del loro denaro, altri hanno creato campagne per raccogliere enormi quantità di denaro.

Appello Umano Internazionale

Ma chi non riesce a mettere le mani su un enorme conto in banca, ha indubbiamente dimostrato la più grande creatività e la più grande preoccupazione nel contribuire con il suo granello di sabbia alla soluzione di questa orribile tragedia. Tra questi possiamo citare una coraggiosa comunità di musulmani, che ignorando il rischio di esposizione all’aria inquinata e alla nube di polvere e cenere, ha deciso di coordinarsi, andare sul luogo della tragedia e dare una mano. La notizia ha fatto il giro del mondo, anche perché organizzazioni internazionali come Human Appeal International non hanno trattenuto gli elogi.

Le donne viaggiano con 5 camion di materiale da cucina a 150 vigili del fuoco esausti in Australia 10
Appello Umano Internazionale

L’Australian Islamic Center, insieme all’organizzazione sopra menzionata, si è coordinato per recarsi sul luogo dei disastri e per assistere i volontari. Prendendo cinque camion con aiuti, cibo e acqua, i volontari hanno allestito un piccolo campo. Sono rimasti lì per assistere chiunque ne avesse bisogno. Hanno preparato pranzi, bevande energetiche miste e si sono assicurati che coloro che si trovano di fronte al fuoco siano ben riforniti e possano ricaricare le loro energie senza grossi problemi.

Le donne viaggiano con 5 camion di materiale da cucina a 150 vigili del fuoco esausti in Australia 12
Appello Umano Internazionale

Dopo aver instaurato una stretta collaborazione con i vigili del fuoco locali, ci siamo rivolti a loro e abbiamo chiesto loro come potevamo aiutarli al meglio. Ci hanno detto che potevamo distribuire cibo e ricevere contributi. Lì abbiamo iniziato a raccontare la nostra storia e abbiamo lanciato il nostro progetto per aiutare i soccorritori e i volontari.

-Un rappresentante dell’Australian Islamic Center, per il Panda annoiato.

Le donne viaggiano con 5 camion di materiale da cucina a 150 vigili del fuoco esausti in Australia 14
Appello Umano Internazionale

Questo tipo di aiuto è senza dubbio il più importante. Donare denaro e inviare assistenza sanitaria è fantastico, ma siamo sicuri che quando il primo volontario tornerà al campo base sarà già tornato, probabilmente molto affamato ed esausto dal suo compito, scoprire che ci si aspettava che avesse un piatto di cibo e uno spazio per riposare, doveva valere più di qualsiasi donazione.