Il successo di Maluma è indiscutibile e non c’era discoteca in cui le sue canzoni non fossero suonate ed è raro che un fan del reggaeton non conosca la musica del colombiano. La sua popolarità l’ha portata a spazzare via le liste delle canzoni più ascoltate in Spagna e in tutta l’America Latina e, ovviamente, ha anche permesso accumulare una grande fortuna. Il cantante possiede ville, auto di lusso e persino un aereo privato.

Il suo reddito milionario, che proviene dalla musica e dalle sue campagne pubblicitarie, lo ha portato a convivere molti comfort e lussi, come il che sembra chiedere ovunque vada per motivi di lavoro. Secondo due media cileni, la stazione radio BioBioChile e il canale televisivo statale cileno TVN, il cantante avrebbe presentato una lunga lista di richieste stravaganti agli organizzatori del popolare festival Viña del Mar, dove il cantante ha recitato e servito come giudice nel suo edizione. del 2017.

Secondo i suddetti media, il cantante delle ‘Hawaii’ ha affermato di non poter soggiornare in un hotel come il resto degli artisti che hanno partecipato al festival, visto che ha viaggiato dalla Colombia al Cile con diversi membri della sua famiglia e alcuni amici. In totale lo erano nove persone per le quali l’artista ha chiesto alloggio in una villa di oltre mille metri quadrati con un monitoraggio costante della sicurezza.

Gli organizzatori di Viña del Mar hanno acconsentito a questo requisito e hanno procurato a Maluma e ai suoi ospiti una villa che era sempre sorvegliata e che, inoltre, aveva tutti i tipi di comfort: nove camere (una per persona), una grande cucina, cantina, sala giochi, palestra, giardino e due piscine (uno di acqua fredda e un altro di acqua calda).

Nonostante tutti questi lussi, che aiuterebbero il cantante a sentirsi a suo agio come nella sua villa a Medellín (Colombia), Maluma non era contenta della casa. Secondo TVN e BioBioChile, l’artista non ha gradito il fatto che la casa non fosse isolata dal resto della città e si è lamentato che i fan lo avrebbero salutato e avrebbero cercato di parlargli dalle porte dello chalet.

Ma una grande villa con tutti i tipi di lussi per lui e la sua famiglia non era abbastanza per Maluma, che ha anche chiesto agli organizzatori di Viña del Mar di mettere a sua disposizione uno chef. Forse stai pensando che ha chiesto solo colazione, pranzo e cena (o al massimo la merenda). Beh no: Maluma voleva che il cuoco fosse disponibile per lui e per i suoi ospiti. 24 ore al giorno.

Maluma non ha commentato se sia vero che aveva una lista di richieste per il festival cileno tenutosi nel 2017. Ma ha voluto affrontare le critiche che molti gli hanno fatto per il possesso di un aereo privato: dal 2019 il cantante lo ha una Royalty Air. A quel tempo, c’erano molti che hanno commentato che avere un aereo era un’eccentricità e si sono presi gioco di vedere il cantante piangere quando ha saputo che la Royalty Air era già sua. In questo video puoi vedere la reazione di Maluma quando ha visto il suo aereo per la prima volta:

Maluma piange di emozione quando vede per la prima volta il suo aereo privato