Jotto è caduto in una fossa e si è separato dalla sua famiglia a un solo mese di vita. Oggi non è con la sua mandria, ma vive in un santuario per animali ed è diventato amico di Pea, la sua compagna che gli dà il calore di cui ha bisogno durante la notte.

La giungla è un luogo difficile in cui, purtroppo, non tutte le specie sopravvivono come famiglia. Alcuni perdono la famiglia a causa dei cacciatori, della sfortuna o del modo in cui la natura funziona nel regno animale.

Questo è il caso di Jotto, un cucciolo di elefante che aveva solo un mese quando cadde in una fossa e si separò dalla sua famiglia. Per fortuna, è stato salvato da David Shelldrick Wildlife Trust (DSWT), un orfanotrofio situato in Kenya che dà agli animali una seconda possibilità di vita.

David Sheldrick Wildlife Trust

Tuttavia… si prendono cura anche di altri tipi di animali oltre agli elefanti:

L'elefante orfano si accovaccia ogni giorno accanto a uno struzzo. Ha perso la madre, ma ha guadagnato un amico 13
David Sheldrick Wildlife Trust

Questo curioso struzzo si chiama Pea. È stata salvata nel 2014, lo stesso giorno in cui è stato salvato Jotto. Anche il fratello di Pea, chiamato Pod, fu salvato, e si costruì rapidamente un posto vicino agli altri struzzi. Ma sembra che Pea pensi di essere un elefante, dato che passa tutto il suo tempo con loro come un altro elefante, specialmente accanto a Jotto.

“Non mentiamo quando diciamo che lo struzzo orfano Pea pensa sicuramente di far parte di un elefante gestire, e il piccolo Jotto è più che felice di godersi la gravidanza del suo amico piumato. Il vivaio di Nairobi ha vissuto molti dolci momenti in cui gli orfani e molti, molti altri animali hanno la possibilità di guarire e, quando sono pronti, di tornare nel loro habitat naturale”. ha detto uno dei rappresentanti.

L'elefante orfano si accovaccia ogni giorno accanto a uno struzzo. Ha perso la madre, ma ha guadagnato un amico 15
David Sheldrick Wildlife Trust

La natura continua a insegnarci che il colore o le specie non sono importanti, qualsiasi altro essere vivente può diventare una famiglia e aiutarci a superare la perdita. Questo bellissimo cucciolo di elefante orfano ha trovato un amico e l’amore che gli mancava in uno struzzo.