Antonio Júnior (Brasile) ha commosso tutti durante la sua partecipazione al reality show culinario, ma le sue decisioni di vita sono andate oltre: gli è stato offerto un nuovo incarico per riprendere il suo lavoro, ma ha preferito condividerlo con chi ne ha di meno.

Il cibo è amore e quindi nutrire qualcuno è anche amare. Questo è il principio guida con cui vive il brasiliano Antonio Junior, meglio noto come Juneo, che faceva parte dell’ultima edizione del reality show culinario MasterChef Brasil.

Grazie a quel senso di empatia sociale e al suo indubbio amore per la cucina, Juneo ha deciso di dedicarsi al 100% ad aiutare i più bisognosi e prendersi cura di loro con deliziosi piatti di cibo.

Rede Bandeirantes

Mentre Juneo ha guadagnato fama nazionale grazie a MasterChef Brasil, La sua storia con il cibo è iniziata molto tempo prima, quando era un adolescente. Suo padre amava incontrare gli amici e cucinare per loro e, Quando è morto, il frigorifero di casa era pieno di cibo congelato. La sua famiglia, quindi, ha trascorso diversi giorni cucinando piatti ricchi e ricordando ogni giorno lo chef di casa.

Dopo la morte di suo padre, Juneo ha iniziato a lavorare in una banca e in seguito è diventato manager. Dice di aver perso il lavoro perché la banca è stata venduta, e all’improvviso tutti i suoi progetti di vita furono interrotti; Ma questa situazione rappresentava ancora un’opportunità per cambiare rotta. Fu allora che decise di fare volontariato in un progetto con i senzatetto.

“Ho avuto un incontro per strada e mi sono sentito ingiusto di fronte a quella realtà, di parlare con una persona tutta la notte e poi che lei è tornata in strada e io a casa mia. Questo mi ha sconvolto, ha iniziato a commuovermi, ho cambiato i miei valori e il mio sentimento di giustizia ”.

—Antonio Júnior via Razoes para Acreditar—

L'ex partecipante a MasterChef ha lasciato il suo lavoro in una banca per cucinare gratuitamente per i bisognosi 9
Antonio Junior

Il cambiamento in Antonio fu enorme; infatti, poco dopo aver perso il lavoro, gli è stato offerto un altro come supervisore di un manager, ma era già impegnato con i senzatetto e non aveva intenzione di abbandonarli. Ha anche vissuto per un po ‘in a favela con alcuni colpiti da un incendio che ha consumato diverse case; C’erano più di 50 persone in una stanza e lui è andato solo per accompagnare e sostenere.

Il suo principale strumento di trasformazione sociale era la cucina, una delle sue passioni. Per questo e con parole sue, dice di amare cucinare “per bambini, missionari, backpackers e amici”, ispirandosi alla generosità che Gesù Cristo rappresenta per lui. La sua storia ha commosso tutti quando è stata presentata a MasterChef.

Oggi, Juneo e sua moglie coordinano il Progetto Mochileiros de Cristo, quello responsabile di prendersi completamente cura dei bambini a basso reddito nel settore Jardim Aeroporto (San Paolo). Che cosa il suo sogno è pubblicare un libro di cucina, in cui ci sono anche riflessioni religiose e sul significato del cibo.

Juneo potrebbe aver avuto una vita piena di comodità, ma ha scoperto che il suo percorso lo stava portando al lavoro sociale. E per averlo rispettato, oggi è felice di cucinare, aiutare e accompagnare.

(function(d, s, id){ var js, fjs = d.getElementsByTagName(s)[0]; if (d.getElementById(id)) {return;} js = d.createElement(s); js.id = id; js.src = "https://connect.facebook.net/en_US/sdk.js"; fjs.parentNode.insertBefore(js, fjs); }(document, 'script', 'facebook-jssdk'));