Li macellano, li vendono e li cucinano: ogni anno migliaia di cani soffrono al macabro festival in Cina 1

Li macellano, li vendono e li cucinano: ogni anno migliaia di cani soffrono al macabro festival in Cina

Dovrebbe essere mantenuta una tradizione popolare come tale anche se si tratta di abuso di animali? A Yulin ignorano e continuano con questa celebrazione, anche se nel 2017 è entrata in vigore la legge che vieta la vendita di carne di cane e diversi mattatoi locali sono stati interrotti.

L’estate inizia nell’emisfero settentrionale e la gente di solito celebra l’arrivo del sole, abbigliamento più leggero, spiaggia e divertimento. Tuttavia, nella città cinese di Yulin l’immagine è molto diversa: un festival controverso e crudele prende le sue strade.

Per quasi 10 giorni migliaia di cani vengono macellati, venduti, cotti e consumati come parte di una popolare tradizione asiatica. 

HugChina

ogni anno immagini strazianti dello spettacolo del festival a, per la maggior parte, randagi o cani rubati in piccole gabbie dove non possono stare in piedi o respirare correttamente.

Come ha detto Keith Guo di PETA Asia allo Specchio, i commercianti di cani colpiscono i cani in testa con una canna e li bruciano prima di bollirli in acqua calda per rimuovere la pelliccia rimanente.

Li macellano, li vendono e li cucinano: ogni anno migliaia di cani soffrono al macabro festival in Cina 3
La Humane Society

“La maggior parte delle volte, i cani non vengono uccisi all’istante, ma vengono svenuto quando i venditori li colpiscono in testa. Si svegliano quando li hanno bolliti o bruciati vivi”, ha aggiunto.

Anche se una legge che vieta la vendita di carne di cane nei mercati, ristoranti e negozi del paese è entrata in vigore nel 2017, il “partito” continua a Yulin con gabbie piene di cuccioli innocenti pronti per essere macellati e cadaveri. 

Li macellano, li vendono e li cucinano: ogni anno migliaia di cani soffrono al macabro festival in Cina 5
AFP

A fine 2019 ci chiediamo, abbiamo bisogno di tali festival per avere luogo? Nel bel mezzo di una trasformazione globale, in cui i diritti degli animali sono stati riconosciuti e dato l’importanza che meritano, “tradizioni” come questa solo ci spingono indietro. 

Centinaia di proteste, critiche e campagne animaliste hanno cercato di sconfiggere la macabra festa, ma ha resistito, sopravvivendo nel corso degli anni. Quest’anno, il deputato del Congresso Democratico degli Stati Uniti Alcee Hastings ha messo le firme che chiedono al sindaco di Yulin Wei Tao il divieto definitivo della celebrazione. Ha già più di mezzo milione di firme. 

Li macellano, li vendono e li cucinano: ogni anno migliaia di cani soffrono al macabro festival in Cina 7
AFP

“Dobbiamo esercitare il maggior numero possibile di pressioni sui governanti cinesi per attuare cambiamenti efficaci nella legge che hanno messo la recidiva di questo terribile evento annuale”, scrisse nella sua petizione. 

Li macellano, li vendono e li cucinano: ogni anno migliaia di cani soffrono al macabro festival in Cina 9
La Humane Society

Anche se popolare, non è una tradizione radicata nella società cinese, è una creazione di venditori di carne di cane per aumentare le loro vendite che ha avuto inizio nel 2010.

Li macellano, li vendono e li cucinano: ogni anno migliaia di cani soffrono al macabro festival in Cina 11
La Humane Society

Controlla anche

21 Tatuaggi ispirati ai cartoni animati di Cartoon Network 16

21 Tatuaggi ispirati ai cartoni animati di Cartoon Network

I tatuaggi sono l’arte che amiamo e le nostre mamme odiano, eppure siamo abbastanza coraggiosi …

Trucco per chi non vuole vestirsi ad Halloween 17

Trucco per chi non vuole vestirsi ad Halloween

L’essenza di Halloween può essere riassunta in quattro cose: film horror, dolci, mamma che ci …