“Dura in media circa 15 giorni. Ma abbiamo visto pazienti che rimangono così per un mese o due “, dice un medico.

Mancano mesi alla pandemia di coronavirus compiere un anno Fin dalla sua comparsa nella società, e come sempre, con il passare delle settimane, si conoscono caratteristiche maggiori e dettagliate di questo virus che ci ha fatto mezzo mondo rinchiuso a casa e rispettando le rispettive misure sanitarie di ogni paese.

Con sorpresa di tutti, la malattia di Covid-19 non si limita solo ai sintomi noti di febbre o polmonite, poiché risulta che i medici hanno già confermato che potrebbe esserci manifestazioni dermatologiche causate dal virus.

Supporto – Pixabay

Stiamo parlando specificamente di “Covid Toes” che diventano viola a causa della malattia e possono durare per almeno cinque mesi dopo che i sopravvissuti hanno sconfitto l’infezione.

Gli scienziati affermano che l’infiammazione delle dita dei piedi, causata da Covid-19, può portare a pelle rossa o viola, gonfiore e vesciche simili ai geloni. Il sintomo di solito si sviluppa entro una settimana dall’infezione e scompare naturalmente all’interno quindici giorni.

Lo strano sintomo dei piedi viola dopo un'infezione da COVID-19.  Può durare fino a 5 mesi 17
Purple Fingered Patient – Autore sconosciuto, aiutaci a trovarlo

Ma in alcune persone, il problema della pelle è diventato una manifestazione di lunga durata, che persiste per mesi dopo che i pazienti hanno combattuto il virus.

I dermatologi che hanno condotto la ricerca temono che i casi che hanno visto lo siano “Solo la punta dell’iceberg” e quella, in effetti, è una presentazione comune del virus.

Ricerche precedenti hanno stimato che circa 1 persona su 12 con coronavirus sviluppa un qualche tipo di condizione della pelle e gli esperti hanno ripetutamente chiesto ai capi sanitari globali di riconoscerla come un sintomo ufficiale.

Lo strano sintomo dei piedi viola dopo un'infezione da COVID-19.  Può durare fino a 5 mesi 19
Purple Fingered Patient – Autore sconosciuto, aiutaci a trovarlo

Da aprile 2020, quasi 1.000 casi di pazienti con manifestazioni cutanee di Covid-19 in 39 paesi.

È stato riferito che approssimativamente metà dei pazienti nel registro internazionale delle manifestazioni cutanee di Covid-19, avevano le “dita Covid” e circa il 16 per cento di loro ha dovuto essere ricoverato in ospedale per la malattia, le cifre mostrano.

“Sembra esserci un certo sottogruppo di pazienti che, quando contraggono Covid, sviluppano un’infiammazione alle dita dei piedi, che le rende rosse e gonfie, per poi diventare viola. Nella maggior parte dei casi, si risolve da solo e scompare. È relativamente mite. “

“Dura in media circa 15 giorni. Ma abbiamo visto pazienti che rimangono così per uno o due mesi “.

–Dra. Esther Freeman al Daily Mail–

Lo strano sintomo dei piedi viola dopo un'infezione da COVID-19.  Può durare fino a 5 mesi 21
Purple Fingered Patient – Autore sconosciuto, aiutaci a trovarlo

I medici affermano che ciò che è scioccante è quando vengono superati i 60 giorni con questo sintomo, facendo sembrare che la manifestazione non andrà via da sola e nemmeno il virus. Il fatto è che ci sono pazienti che l’hanno già fatto più di 150 giorni con piedi viola o dita rosse.

Il dottor Freeman assicura che lo studio del virus non è altro che il punta dell’iceberg e dietro queste dimostrazioni c’è molto altro da scoprire e informare la comunità mondiale.

(function(d, s, id){ var js, fjs = d.getElementsByTagName(s)[0]; if (d.getElementById(id)) {return;} js = d.createElement(s); js.id = id; js.src = "https://connect.facebook.net/en_US/sdk.js"; fjs.parentNode.insertBefore(js, fjs); }(document, 'script', 'facebook-jssdk'));