Il piccolo Brooks Campbell ha subito un’improvvisa insufficienza epatica che nel giro di poche ore gli ha reso necessario un donatore urgente. Senza organi disponibili, suo zio Grant, gravemente depresso, trovò lo scopo che lo avrebbe riportato in vita. Ora entrambi condividono un legame unico.

La donazione di fegato, sebbene sia stato fatto un esercizio piuttosto comune, è ancora a pratica meravigliosa che lascia dare un’altra possibilità nella vita a chi ne ha bisogno. Ma la storia di Concedere e suo nipote Brooks È piuttosto particolare, poiché non solo è riuscito a salvare una vita, ma entrambe.

Oggi

Matt e Andrea Campbell sono i genitori di Brooks, che hanno visto i loro mondi andare in pezzi quando hanno saputo che il loro figlio aveva bisogno di un donatore urgente e nessuno di loro era compatibile. Avendo solo poche ore per trovare un organo, la vita del bambino di un anno era sul filo del rasoio e nonostante si muovessero cielo, mare e terra, non hanno trovato nessuno.

L’incubo della famiglia dell’Ohio, negli Stati Uniti, è iniziato il 6 novembre, quando hanno notato che gli occhi di Brooks erano completamente gialli. Una volta che il pediatra lo ha controllato, non gli ci è voluto un minuto per portarlo al pronto soccorso.

Lo zio dona un fegato a suo nipote e le loro vite cambiano completamente. Condividono più di una cicatrice 17
Oggi

Il giorno successivo è stato trasferito ambulanza in un altro ospedale per a insufficienza epatica acuta. Il bambino è stato controllato dal medico Koji Hashimoto, uno specialista in donatori viventi ed è stato chiaro nel dire ai genitori che non c’era tempo da perdere per trovare un organo. Matt e Andrea hanno superato i test ma purtroppo lo erano Respinto, a quel tempo le possibilità si stavano esaurendo.

Con Brooks che cerca di sopravvivere all’insufficienza epatica, i genitori hanno avvertito parenti, amici, colleghi di lavoro, più o meno tutti quelli che sapevano così avrebbe potuto salvare il piccolo. Proprio in quel momento sembravano gettare la spugna, la decisione del fratello minore di Matt, Grant Campbell, cambierebbe tutto.

Grant stava attraversando uno dei momenti peggiori della sua vita. Si era trasferito in Texas per avviare un’attività che fallì miseramente, pose fine alla sua relazione con la sua ragazza e cadde in una terribile depressione, dalla quale non riuscì a trovare scampo.

Lo zio dona un fegato a suo nipote e le loro vite cambiano completamente. Condividono più di una cicatrice 19
Oggi

“Mi sentivo inutile come uomo e mi sentivo solo, senza amore perché non ne parlavo con nessuno. Sono appena andato in isolamento. E poi, alla fine di gennaio, ho iniziato ad avere pensieri suicidi e ho pensato di togliermi la vita “.

–Consegna Campbell a oggi–

La chiamata del fratello maggiore, inconsapevolmente cambierebbe la tua vita. Si è trasferito in ospedale dal Texas per sostenere il fratello retto il giorno prima essere informato che Brooks sarebbe stato operato. Durante la notte Grant avrebbe detto a Matt quanto fosse stato difficile il suo anno e confessato che stava per porre fine alla sua vita, che attualmente non ha trovato uno scopo per cui vivere e per questo si sentiva perso. Suo fratello lo guardò negli occhi, prese il suo braccialetto e disse: “Ecco il tuo scopo.”

Grant sentiva che suo fratello si fidava di lui con la responsabilità di salvare loro figlio. Ore dopo, dopo il test di compatibilità, l’uomo che aveva viaggiato dal Texas era su una barella, lasciando tutto al caso in modo disinteressato.

Lo zio dona un fegato a suo nipote e le loro vite cambiano completamente. Condividono più di una cicatrice 21
Oggi

Dopo l’intervento, Grant ha visto qualcosa di simile ha cambiato la sua vita. Sia lui che suo nipote hanno condiviso la stessa cicatrice e la sua mente aveva trovato pace. Si è reso conto che se 10 mesi fa avesse preso la decisione di porre fine alla propria vita, non lo sarebbe stato salvare Brooks’s. Da quel momento è stato eternamente grato.

Attualmente, Grant va a trovare suo nipote Brooks ogni volta che può. Nel piccolo senti solo ammirazionePerché anche se non ha coscienza, ha fatto per suo zio più di quanto pensi. Matt e Andrea lo sono profondamente contento e non vedono l’ora di vederli crescere insieme, perché più di una cicatrice, condividere il dono della vita.

(function(d, s, id){ var js, fjs = d.getElementsByTagName(s)[0]; if (d.getElementById(id)) {return;} js = d.createElement(s); js.id = id; js.src = "https://connect.facebook.net/en_US/sdk.js"; fjs.parentNode.insertBefore(js, fjs); }(document, 'script', 'facebook-jssdk'));